Utente 302XXX
Buongiorno dottori volevo informarmi sulla mia situazione a distanza di quasi un anno. Tempo fa feci un ecodoppler dinamico in seguito ad alcuni episodi di deficit erettile e inoltre per valutare (a seguito di un ematoma) se avessi subito danni. Come già ho scritto in un consulto precedente non trovarono nè placche nè fughe venose. A distanza di un anno la mia vita sessuale è soddisfacente, ho avuto erezioni al momento giusto e riesco a portare a termine i rapporti anche se secondo me faccio molta più fatica di una volta a mantenerla. Detto questo volevo chiedervi come mai ogni 2-3 mesi mi torna un dolore in un punto specifico dell'asta del pene (a metà a destra) e toccando sento "qualcosa". Non ho incurvamenti e ho foto che lo dimostrano però ho davvero paura che si tratti di ipp. L'ultima visita effettuata a dicembre 2014 l'ha esclusa (tramite palpazione) . Cosa può essere allora? Devo sentire un'altra campana? Con mio padre mi sono confidato (ho 23 anni) e anche se non è un medico è un uomo e mi ha rassicurato dicendo che potrebbe essere la normale conformazione anatomica, magari qualche vena ecc...il problema è che io lo sento ( potrebbe essere paragonato a un cerchio di circa 3 mm) solo nella parte destra. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non alimenti dubbi che non sono stati sollevati da chi ha avuto il privilegio di visitarla...La IPP in un giovane é un evento a dir poco eccezionale che,il più delle volte,é frutto di un errore valutativo del medico.Cordialità.