Utente 325XXX
Gentile dottore ,

sono stato sottoposto intervento chirurgico di sfinterotomia anale laterale sinistra per una ragade anale cronica .

La cartella clinica dice ;
- anestesia locale assistita , praticata dal chirurgo in campo sterile ( non ricordo niente , sono stato addormentato ) ;
- Tudazolam ( 2 mg ev ) , Propofol ( 80 mg ev ) .
- mascherina per ossigeno
- durata intervento 15 minuti

Il chirurgo prima di operarmi , alla mia domanda se mi faceva la spinale , mi disse locale , io gli chiesi , come dal dentista , lui rispose meglio , non ti addormentiamo .
Invece mi hanno addormentato subito , mi sono risvegliato in camera.

La mia domanda ;
Secondo lei questa è la Sedazione profonda , assistita con O2 (ossigeno) in maschera,
cioè il paziente dorme in sala operatoria e si risveglia in camera sua e poi secondo lei , sono stato informato a sufficienza , io pensavo di fare una anestesia locale e rimanere sveglio .

La ringrazio tanto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buonasera. Lei dovrebbe aver fatto prima dell intervento una visita anestesiologica preoperatoria dove ha firmato un consenso informato sulle tecniche anestesiologiche che sarebbero state utilizzate per il suo caso.
L' anestesia locale può essere effettuata dal chirurgo, ma una sedazione come la sua non poteva prescindere dalla presenza dell' anestesista in sala.
Tra l'altro da ciò che scrive sicuramente l anestesia locale è stata effettuata perché i farmaci somministrati non le avrebbero certo garantito una efficace analgesia tale da permettere di essere sottoposto all' intervento. La sedazione profonda invece le ha garantito un maggior comfort. Solitamente questo intervento viene fatto in spinale ma è sempre l' anestesista che la esegue, non il chirurgo.
Spero di aver soddisfatto il suo quesito. In alternativa torni a scriverci.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore ,

ho quasi 60 anni , malattie gravi come questa , fino ad oggi , non ne avevo .

Sono stato sottoposto ad intervento chirurgico a luglio 2013 ,
sono stato addormentato con ( Sedazione Profonda , Propofol 80 mg endovena , Tudazolam endovena , assistito con Ossigeno in maschera )

Il consenso informato ( copia a casa ), dice ;

complicanze rare anestesia ( convulsioni ).

Forse è questo che ho io , da 1 anno , complicanze dell' anestesia .

Dottore le volevo chiedere , se la causa delle mie convulsioni , potrebbe essere l'anestesia , che mi hanno fatto , causandomi un' insufficienza di ossigeno e sangue al mio cervello ( ipossia ) , anche una ipopressione potrebbe essere stata la causa.

Perchè si hanno le convulsioni , per complicanze dell' anestesia ?
se non per ipossia , per quale motivo , è sempre il cervello interessato .

Dottore se fosse questa la causa , come devo fare per accertarlo , quali esami devo fare , una Rm lo vede e come devo fare per rimediare , se il danno al cervello è reversibile .

La ringrazio molto per la sua risposta
[#3] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore ,

ho quasi 60 anni , malattie gravi come questa , fino ad oggi , non ne avevo .

Sono stato sottoposto ad intervento chirurgico a luglio 2013 ,
sono stato addormentato con ( Sedazione Profonda , Propofol 80 mg endovena , Tudazolam endovena , assistito con Ossigeno in maschera )

Il consenso informato ( copia a casa ), dice ;

complicanze rare anestesia ( convulsioni ).

Forse è questo che ho io , da 1 anno , complicanze dell' anestesia .

Dottore le volevo chiedere , se la causa delle mie convulsioni , potrebbe essere l'anestesia , che mi hanno fatto , causandomi un' insufficienza di ossigeno e sangue al mio cervello ( ipossia ) , anche una ipopressione potrebbe essere stata la causa.

Perchè si hanno le convulsioni , per complicanze dell' anestesia ?
se non per ipossia , per quale motivo , è sempre il cervello interessato .

Dottore se fosse questa la causa , come devo fare per accertarlo , quali esami devo fare , una Rm lo vede e come devo fare per rimediare , se il danno al cervello è reversibile .

La ringrazio molto per la sua risposta
[#4] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buonasera, mi rammarico del ritardo col quale le rispondo.
Non comprendo che tipo di problemi lei lamenta dopo quell'intervento di due anni fa. Se vi fossero state complicanze come quelle da lei descritte oltre ad esserci menzione nella sua cartella clinica sicuramente non sarebbe stato dimesso subito o nei tempi previsti del post intervento e avrebbe presentato anche dei disturbi neurologici di altra natura legate a una transitoria ipossia cerebrale.
Le convulsioni in anestesia possono aversi raramente e comunque per sovradosaggio di anestetico locale non di anestetico generale.
Comunque a distanza di tutto questo tempo non si è mai rivolto a un neurologo ne ha mai fatto esami specifici per accertare la natura e le caratteristiche di questa epilessia?
Generalmente dopo una valutazione clinica neurologica si esegue un elettroencefalogramma e se indicata una RMN.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore
le volevo chiedere , una cortesia ;

mi diceva sopra , che oltre alle convulsioni , dovevo presentare altri disturbi neurologici di altra natura , legate a una transitoria ipossia cerebrale.

Mi scrive quali sono, i disturbi neurologici , a cui lei si riferiva , per comprovare ipossia cerebrale

La ringrazio molto per la risposta
[#6] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Sono disturbi di una certa gravità e fortemente invalidanti.
Non so se ha fatto la RM che le era stata consigliata. Mi sembra una base diagnostica senza la quale è difficile poter discutere ancora sul caso. In realtà se un insulto ipossico ci fosse stato, sarebbe stato più plausibile un danno diffuso soprattutto livello corticale cerebrale con manifestazioni più gravi: dalla alterazione permanente dello stato di coscienza come nello stato vegetativo persistente a gravi deficit sensitivo motori. Mi sembra che qui siamo fortunatamente ben lontani da tutto ciò.
Saluti
[#7] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore ,

le volevo domandare ;

un' ANESTESIA iniziata con MIDAZOLAM 2mg ev. e con PROPOFOL 80mg ev.
per indurre anestesia e Sedazione profonda , assistita con O2 (ossigeno) in maschera,

dove il paziente dorme in sala operatoria e si risveglia in camera .

Dottore , la mia è stata un' ANESTESIA GENERALE ?

La ringrazio molto per la sua risposta
[#8] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buonasera. Le ha risposto per la medesima richiesta la Collega Martin. Concordo con la sua risposta. Per quei farmaci somministrati lei ha fatto una sedazione profonda non una AG.
Cordialità