Utente 205XXX
Buongiorno,
Mi sono rivolta varie volte a voi e ringrazio per l'eccellente servizo che date.
Mi rendo conto che questa volta il problema é poco risolvibile on line ma vorrei magari con la presente riuscire ad avere un consiglio per un metodo di approccio.
Mio padre ha 63 anni da dieci anni circa é in pensione, e una settimana dopo essere andato in pensione ha avuto un principio
di infarto,che sta da allora curando con tutti i farmaci del caso.
Premetto che é sempre stato di carattere molto orgoglioso (MOLTO!) e piuttosto "rissoso'" di natura.
Da ormai qualche anno ha seri problemi di scatti d'ira con mia madre, oltre ad alternare questi momenti a pianti improvvisi per motivi futili.
Non so se per l'età o per i farmaci mia mamma dice che ha problemi sessuali che lo umiliano e innervosiscono ulteriormente. Il problema é che non accetta di farsi visitare o curare e se proviamo a dirgli di andare da un medico,ovviamente...urla. Che approccio possiamo usare per fargli capire che una semplice cura potrebbe migliorare di molto la sua vita? Pensate che possa essere una forma di depressione o sintomi dovuti anche ai farmaci che prende? Grazie mi rendo conto che é una situazione difficile da valutare on line

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara signora, sicuramente nel caso di suo padre il problema è multifattoriale, in quanto esiste sicuramente una componente umorale, legata alla pensione, allo stato di malattia, nonché alla disfunzione sessuale, dovuta probabilmente ai farmaci che prende.
il consiglio è di farlo visitare eventualmente da un urologo ( per cui passarla come visita preventiva per la prostata) che si interessi anche di andrologia in modo che dalla prostata si possa indagare pure la sfera sessuale
[#2] dopo  
Utente 205XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore,
É stato davvero molto gentile e credo che abbia individuato perfettamente l'insieme di problemi.
Lavoreremo su questo consiglio,sperando di riuscire a convincerlo a farsi visitare.
Saluti e grazie.