Utente 382XXX
Buongiorno a tutti,
Circa 20 giorni fa ho subito una brutta distorsione del ginocchio facendo sport. La risonanza magnetica ha rilevato una "rottura a decorso verticale nella zona intermedia del menisco laterale che appare interrotta con un frammento migrato medialmente in zona intercondiloidea"; inoltre pare esserci un modesto ispessimento del collaterale laterale.
Passati i primi 15 gg di assoluto riposo l'ortopedico che mi ha visitato mi ha suggerito un intervento per rimuovere il frammento e correggere la frattura meniscale: l'intervento avverrà tra 15 giorni da adesso.
Non avendo particolare dolore ho iniziato a fare qualche "leggero" passo con le stampelle e sono tornato al lavoro (lavoro come impiegato e quindi sto fondamentalmente seduto ad una scrivania). Dopo un paio di giorni però il ginocchio ha iniziato a far male nella zona interna (quella teoricamente sana) e nella parte posteriore, mostrando un modesto gonfiore. Inoltre è gonfiato molto il piede della gamba interessata.
A questo punto ho smesso di appoggiarlo ed ho continuato ad applicare il ghiaccio.

Secondo il vostro parere, il dolore interno al ginocchio (e non lateralmente dove dovrebbe esserci la lesione) può considerarsi normale, oppure può essere fonte di preoccupazione?
è necessario tenerlo In assoluto riposo, evitando di stare seduto ed andare al lavoro? Il gonfiore può essere un problema in vista dell'operazione?
Non vedrò l'ortopedico fino al giorno dell'intervento, e quindi non so esattamente come devo gestire la situazione nel frattempo.

Ringraziandovi anticipatamente vi porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
382191

Cancellato nel 2017
Gentile utente,
visto che i suoi sintomi si sono modificati da quando è stato visto dal suo ortopedico ritengo opportuno che si sottoponga nuovamente a una visita medica (non necessariamente specialistica), in particolare per appurare la natura del gonfiore; e anche con una certa celerità (magari rivolgendosi al suo medico di base o presso un pronto soccorso).
Cordiali saluti.