Utente 114XXX
SALVE DOTTORE LE CHIEDO GENTILMENTE UN CONSULTO RIGUARDO ,AD UNA LITE SCATURITA .
SONO STATO RICOVERATO ALL,OSPEDALE DAL 19 AL 22/07/2015
E IL REFERTO ,ELENCA :
-----------------------------------------------------------------------------------------------------
ESAME TC torace e addome urgente indifferibile acquisito in basale e
con mdc jodato venoso.
TC TORACE: a carico di entrambi i polmoni non si evidenziano lesioni di
natura post-traumatica né formazioni spazio-occupanti; non segni di versamenti pericardico né pleurico. Non segni di pnx .
Dopo contrasto venoso si evidenzia omogenea impregnazione delle cavità
cardiache e dei grossi ,in assenza di segni TC di stravaso del mdc jodato circolante.
frattura composta della 6° costa sin.
Piccola bolla gassosa nel contesto dell,apide pettorale sin.da ferita
penetrante clinicamente obiettivabile.
TC ADDOME : non segni di versamento peritonale . Al fegato, tra
segmento || e |V , si evidenzia una lesione ipodensa delle dimensioni di
circa 15 mm. impregnata progressivamente dal contrasto endovena,
in 1^ ipotesi riferibile ad angioma ma meritevole di rivalutazione a distanza,
ed eventualmente monitorabile con l'ecografia .NON dilatate le vie biliari intra -ed extra- epatiche; non segni TC di patologia colecistica . Nulla da segnalare
al pancreas ed alla Milza. Asse venoso spleno -portale nei limiti. Non si evidenziano tumefazioni surrenaliche. Regolare impregnazione contrastografica dei reni, calibro degli ureteri ed opacizzazzione della vescica
con l'urina jodata . Calcolo di circa 2 mm. in calice renale inferiore sin.

Grazie anticipatamente per il suo consiglio professionale

distinti saluti Giuseppe
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

il referto che ha riportato indica, a livello toracico, la presenza di una frattura costale composta a livello della sesta costa sinistra.
Il trattamento è conservativo (antidolorifici e riposo).

Per quanto riguarda il sospetto angioma del fegato (di pertinenza del chirurgo generale) il comportamento da tenere è già indicato nel referto: un controllo (anche mediante ecografia) a distanza (indicativamente 2-3 mesi).

Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
EGREGIO DOTT. la ringrazio anticipatamente , e che pero ho dolori interni alla
costola e quindi ,non capisco se puo, essere un dolore del fegato proprio,
per il diametro della lesione ipodensa di circa 15mm oppure e costale
mi scuso ancora per la mia ignoranza in materia. Grazie
Le auguro un buon ferragosto. Carissimo Dott.

Cordiali saluti ...

[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

il fegato si trova a destra, la sua frattura costale è a sinistra... penso che possa stare tranquillo che il fastidio che avverte non sia da riferire al fegato.

[#4] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Grazie Dottore per la sua risposta ..

Cordiali saluti