Utente 306XXX
Cari dottori volevo porvi questo problema:

Da 8 giorni sento un fastidio nella zona sacro-coccigea.
Premetto che pratico ciclismo a livelli agonistici ma non mi alleno dal 28 luglio per una pausa estiva.
Non ho mai sofferto di questo genere di fastidio, ho una notevole scogliosi e tendo ad avere una posizione della colonna vertebrale molto "ingobbita" poiché mi siedo spesso male, appoggiando proprio sulla regione sacro-coccigea.
Comunque non ho mai sofferto di mal di schiena.
Può essere che inizi a farmi male ora che ho 18 anni?
Questo fastidio non lo avverto stando seduto, ma facendo determinati movimenti come per esempio stretching toccandomi i piedi oppure chinandomi in avanti, è un fastidio che se faccio questi movimenti si tramuta in dolore pungente.
Sparisce alla notte infatti riesco a dormire comodamente e torna alla mattina dopo essermi alzato.
2 giorni prima dell'inizio del dolore ho alzato la moto. Pratico anche motocross occasionalmente(non praticato prima della comparsa del dolore) e come oggi sono uscito in moto e il dolore è passato per 2 ore.
Specifico inoltre che ho due doghe del letto rotte e il materasso non è dei migliori
Se tocco la zona intressata non è dolente, ne rossa e per quanto ho palpato non sono presenti tumefazioni. Il dolore inoltre non è esattamente sul coccige ma verso le vertebre finali. Non ho avuto traumi.
Può darsi che avendo interrotto la mia attività di ciclismo è comparso questo tipo di dolore?
Questo dolore è di tipo muscolare(strappo per aver sollevato la moto, ciclismo non praticato e interrotto bruscamente) oppure di natura ossea?

Grazie per la risposta

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Roberto Morello
36% attività
4% attualità
16% socialità
SAN GIOVANNI LA PUNTA (CT)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Buonasera,
Inanzitutto premetto che una visita specialistica potrebbe sicuramente essere molto utile per capire la natura del problema.
Mi sento però di poterle consigliare di effettuare delle radiografie del coccige nelle proiezioni standard e della colonna lombosacrale comprese le anche nelle proiezioni standard. In ogni caso queste radiografie saranno sicuramente utili per il collega che la visiterà.
L'attività di ciclista potendo provocare, a seconda della postura e dell'andatura, dei microtraumatismi potrebbe essere responsabile di una problematica al coccige. Facendo le radiografie questo può essere verificato abbastanza facilmente.

Spero di esserle stato utile.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 306XXX

Iscritto dal 2013
Data la mia elevata ansia penso subito al peggio.
Si possono escludere neoplasie dato il mio tipo di dolore non continuo? Fisicamente sto bene e altri sintomi non ne ho. Ci sono giorni inoltre che il dolore scompare e poi ritorna.

Grazie mille della risposta.
[#3] dopo  
Dr. Roberto Morello
36% attività
4% attualità
16% socialità
SAN GIOVANNI LA PUNTA (CT)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2015
Le ripeto, bisognerebbe fre una visita specialistica, anche se per quello che ha raccontato non sembrerebbe. Purtroppo non abbiamo la sfera magica e non mi stancheró mai di ripetere che una buona e scrupolosa visita specialistica ,con eventualmente gli accertamenti del caso, è insostituibile.

Cordiali saluti