Utente 373XXX
Buongiorno, soffro di acne nodulo cistica e assumo isotretinoina da circa sette mesi - dapprima a dosi molto basse, via via aumentate fino a 30-40 mg al giorno (dose massima che tollero senza avere particolari effetti collaterali, peso 80 kg).
Per ora ho raggiunto una dose complessiva di 4500mg; nonostante la situazione sembrasse discretamente stabilizzata, da qualche settimana si è verificato un peggioramento della seborrea, specie nelle zone tra gli occhi e il naso, sugli zigomi e sulla fronte. In particolare, si formano pori dilatati e piccole cicatrici caratteristiche della seborrea (tondeggianti, simili a pori "troppo dilatati). Mi spiego meglio: la pelle non ha un aspetto "grasso", anzi spesso è piuttosto asciutta; non vedo particolari pustoline o altri segni che precedano la comparsa delle lesioni, anche se talora c'è un po' di arrossamento e irritazione; non mi pare ci siano comedoni. Inoltre si tratta di zone che non mi hanno mai dato particolari problemi, ovvero non ho mai avuto la pelle particolarmente grassa in quelle zone del viso. Tuttavia la grana della pelle continua a peggiorare, e questo nonostante il miglioramento che avevo osservato nei primi mesi di terapia.
In passato ho avuto particolare eccesso di sebo sul naso, che paradossalmente adesso appare asciutto, la pelle esfolia e sembra migliorare. Non riesco a comprendere il mio quadro, che mi sembra incoerente. Ovviamente mi rivolgerò al mio dermatologo, che purtroppo è in ferie e difficilmente riuscirò a vedere prima di inizio ottobre.
Vorrei avere un'opinione sulla situazione che vi ho descritto, e se possibile qualche consiglio su come gestirla fino alla prossima visita, considerando che vedo peggioramenti quasi quotidiani. Ho pensato, come già prospettato dal mio dermatologo, che un peeling superficiale potrebbe essere d'aiuto; preciso che ho una pelle molto sensibile e sottile, una carnagione molto chiara.
A breve vedrò uno specialista in medicina estetica, che ha ipotizzato di sottopormi a un peeling all'acido mandelico al 45 % oppure a un peeling Jessner (al momento si tratta di ipotesi, non avendo effettuato la prima visita). Vista la delicatezza della mia pelle ho timore di far danni... Ritenete che possano essere soluzioni adeguate? Grazie per l'attenzione
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
non è facile entrare nel merito del suo caso senza una visione diretta del quadro clinico, tuttavia le potrebbero risultare utili alcuni consigli. Per prima cosa il dosaggio cumulativo totale di isotretinoina è considerato adeguato per un valore di circa 150 mg per kg di peso, quindi nel suo caso dovrebbe raggiungere i 12.000 mg (150X80) non importa in quanto tempo. Solo dopo alcuni mesi dal raggiungimento dell'obiettivo sarà possibile dare giudizi sull'efficacia del trattamento. Nel frattempo le sconsiglio qualsivoglia manovra invasiva sulla cute poiché è incompatibile con la concomitante assunzione di isotretinoina ed è considerato normale che durante l'assunzione del farmaco l'aspetto della cute possa peggiorare.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore, la ringrazio per la risposta. In effetti, il medico estetico che ho consultato ha constatato che la mia pelle è troppo infiammata, al momento, per poter pensare ad un intervento. Sapevo del dosaggio cumulativo totale, pensavo, tuttavia, che si riferisse alla probabilità di ricadute dopo la sospensione del trattamento; credevo inoltre che in corso di trattamento fosse raro riscontrare un peggioramento dopo 3-4 mesi ad un dosaggio significativo (nel mio caso, ho assunto l'equivalente di 3 mesi a 50mg o quasi 4 mesi a 40mg). In breve, pensavo che oltre una certa dose soglia la situazione si stabilizzasse, pur contemplando il rischio di recidive una volta sospesa l'assunzione prima del raggiungimento della soglia da lei indicata.

Nell'attesa della visita dermatologica, il suo collega mi ha consigliato Bioderma Sensibio H20 per la detersione delle aree sensibili e seborroiche. Vorrei chiederle un'opinione in generale su questo prodotto (o altre soluzioni micellari in genere), per la detersione della cute seborroica. Grazie ancora per l'attenzione
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Sono prodotti molto validi.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
Grazie ancora per la disponibilità
[#5] dopo  
Utente 373XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottore, invio un breve aggiornamento dopo la visita dermatologica. Il suo collega ha sostanzialmente confermato quanto da lei esposto, accennando tuttavia a una dose cumulativa di 120mg/Kg di isotretinoina. I pori dilatati sono causati da comedoni chiusi, che ancora non ho ben chiaro come trattare

Oltre alla continuazione della terapia (40mg al giorno), mi ha prescritto Sebamed schiuma detergente, Sebium global crema per le zone seborroiche e Acneffe compresse come integratore. Nel frattempo, la pelle nelle zone seborroiche ha continuato a peggiorare; negli ultimi giorni sono molto più frequenti arrossamenti e piccoli rigonfiamenti sotto pelle, che preludono alla comparsa di nuovi buchetti. Ho attribuito il peggioramento al sebium global, che ho sospeso da un paio di giorni. Vorrei chiedere alcuni chiarimenti (a lei o altri colleghi che avranno la cortesia di rispondere - ovviamente chiederò consigli anche al mio curante:

- è possibile che il peggioramento sia causato da Acneffe?
- leggo spesso su questo sito di cure topiche molto efficaci per la seborrea, temo tuttavia non sempre abbinabili a isotretinoina; vorrei avere qualche indicazione in merito
- esistono altri trattamenti di medicina estetica non invasivi, per affrontare il problema, considerando la sensibilità della mia pelle? (altre forme di pulizia del viso, maschere per il viso, etc). Non ho idea di come trattare i punti bianchi e prevenire altre lesioni
- Infine, è opportuno idratare le zone seborroiche? Se sì, quanto frequentemente?

Grazie per l'attenzione
[#6] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, come da lei sottolineato i trattamenti sono individualizzati e non è possibile entrare nel merito dei singoli prodotti.
Genericamente posso confermarle che la terapia con isotretinoina spesso richiede l'utilizzo di prodotti ad hoc ed è possibile che un topico possa irritare la pelle e di conseguenza peggiorarne l'apparenza.
Cordiali saluti