Utente 235XXX
Buongiorno vorrei un vs parere sui risultati dello spermiogramma che ho fatto. preciso che a fine Gennaio ca sono stato opertao di varicocele 2° grado.
PH 8
Aspetto torbido
liquefazione completa
Colore biancastro
Viscosità normale
Volume 2,6
Spermatozoi 5,5 x
Num tot spermatozoi 14,3 milioni x
Leucociti numerosi x
aggregati assenti
Cell. spermatogenetiche alcune
Agglutinazione assente
Batteri presenti x
Cellule epiteliali numerose x
Cristalli assenti
Materiale lipidico assente
Detriti presenti
Emazie rare x
Motilità progressiva rettilinea 10% x
Motilità progressiva non rett. 20%
Motilità non progressiva a 60'' 10%
Immobili a 60'' 60%
Motilità progressiva totale a 60'' 30%
Num spermatozoi motili (mil/ml) 2,20
SPERMIOCITOGRAMMA
Forme angolate 9%
Anomalie della testa 43% x
Forme con flagello corto 1%
Forme duplici 6%
Forme in lisi 0
Forme allungate 12% x
Forme con flagello avvolto 10%
Forme immature 10%
Forme a testa tonda 1%
Sprematozoi normali 8% x
Spermatozoi anormali 92%
TEST DI VITALITA'' SPERMATOZOARIA
Spermatozoi con nucleo incolore (vitali) 60%
Spermatozoi con nucleo colorato (non vitali) 40%

I campi con la x sono quelli non nella norma.
Sono un pò preoccupato per la presenza di batteri, leucociti ed emazie e per tale ragione eseguirò una spermiocoltura. Da cosa potrebbe esser dovuta la presenza di batteri, leucociti ed emazie?
Inoltre da un mese a questa parte urino spesso durante il giorno (anche se bevo molta acqua fuori dai pasti), potrebbe essere correlato al risultato dello spermiogramma?
Come giudicate i valori? Sono così pessimi?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il varicocele da poco corretto e forse una possibile infezione delle vie uro-seminali potrebbero già spiegare il suo problema a livello del liquido seminale.

Segua ora le indicazioni ricevute dal suo andrologo, se desidera poi avere altre informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna un’infertilità di coppia, può leggersi anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html

Un cordiale saluto.