Utente 375XXX
Gentili medici, chiedo un consulto online per mio padre, anni 58, non fumatore, leggermente obeso.
Da molti anni affetto da ipertensione arteriosa e psoriasi.
Il trattamento è stato modificato nel corso degli anni, e la pressione arteriosa sembrava essere buona. Fino a due anni fa era in un cura con ibertesan 150 mg al mattino, ma in seguito a crisi ipertensiva e pronto soccorso, abbiamo poi effettuato una visita cardiologica con ecg. Due anni fa il cardiologo decise di aumentare il dosaggio, quindi una compressa di aprovel 150 mg al mattino ed una alla sera.
Circa 20 giorni fa mio padre si è svegliato con un malessere generale,abbiamo misurato la pressione ed era alta. L'ho portato al pronto soccorso e la pressione era 200/120. Gli hanno soministrato dei farmaci per via indovenosa e alla fine la pressione è scesa. al momento delle dimissioni ho chiesto ai sanitari cosa avrei dovuto dare e che terapia dare,e il medico mi disse di provare con una pastiglia di catapresan alla sera. Mi reco dal medico di famiglia e mi dice che non è d'accordo, e mi suggerisce di dare una compressa di ibertesan 150 mg al mattino, e catapresan alla sera, consigliandomi comunque una visita cardiologica.
Giorno 3 agosto l'ho portato dal cardiologo,e mi dice che la terapia non va proprio bene e che deve essere cambiata: plaunac 40 mg al mattino e mezza compressa di lovibon alle ore 18 solo se la pressione supera i 120. In questi giorni sembra andare meglio anche se a volte la pressione è sui 150. L'elettrocardiogramma è risultato buono(apparte una tachicardia sinusale provocata dall'ansia)e un blocco della branca di destra incompleto. Il medico cardiologo quindi suggerisce questa terapia , ma consiglia anche un ecocolordoper cardiaco, non perchè ci sia qualcosa, bensi per la psoriasi. Lui mi ha detto di prenotarlo senza nessuna urgenza. Ma io sinceramente mi sono un pò allarmato.La psoriasi può comportare problemi al cuore?ed inoltre, la terapia appena cambiata , ha bisogno di alcuni giorni per fare effetto?ringrazio anticipatamente per l'attenzione e auguro una buona serata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, le rispondo con un concetto a mio giudizio fondamentale...la terapia non và fatta per tentativi ed errori. Le consiglio la lettura dell'art.http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html che credo le permetterà di comprendere meglio cosa intendo dire. Per l'ECO è un'indagine comunque consigliabile perchè dà informazioni su struttura e funzione del cuore, cosa che non può fare l'ECG.
Saluti cordiali