Utente 363XXX
Gentili dottori di Medici italia;
Ho 23 anni e sono sette mesi che soffro di bruciori costanti mobili alla parte bassa della schiena (o a a destra o a sinistra specialmente a destra) che a volte si estendono sul fianco dx o sinistro causandomi forti fitte anche dolorose al fianco. Alla schiena non ho quindi dolore, ma ho un bruciore profondo come se fosse un'ustione perenne Questo bruciore aumenta specialmente la sera, mentre la mattina solo se rimango a letto quindi prima ancora di alzarmi non mi dà fastidio.
Il mio medico di base, dopo una cura a base di ketoprofene che non ha dato risultati, mi aveva prescritto una radiografia alla schiena e, vedendo un lieve atteggiamento scoliotico, ritenendo che sia troppo alta(1,71), mi ha consigliato di fare palestra che ho iniziato da un po' e non mi ha portato nessun beneficio anzi in presenza di fitte dolorose mi è impossibile svolgere attività.
La settimana scorsa al diffondersi del bruciore fino al fianco e al presentarsi di nuovo queste fitte, sono corsa al pronto soccorso dove, pensando avessi delle coliche, il dottore ha prescritto un'eco addome in toto. Dall'ecografia non è uscita nessuna presenza di calcoli, ma è uscito un rene destro in ectopia pelvica che non sapevo di avere( essendo questa la prima ecografia che faccio), la dottoressa che ha svolto l'ecografia ha detto che il rene è comunque di dimensioni e forma normali e non può essere questo causa di dolore, mentre vedendo notevoli gas intestinali ha detto di curare l'alimentazione cosa che già faccio da 3 anni dal nutrizionista.
Può essere questo rene la causa di questi miei disturbi?Come si agisce se così fosse? Premetto che soffro anche spesso di infezioni alle vie urinarie può comportare anche questo il rene ectopico? Può comportare disturbi anche in caso di gravidanza nel caso anche volessi partorire naturalmente?
Nel frattempo ho prenotato visita ambulatoriale nel reparto di chirurgia d'urgenza per una prima visita dopo l'eco che il medico di base si stava tra l'altro rifiutando di prescrivere inizialmente consigliandomi invece una fisiatra che avrei visto forse tra 3 mesi.
Ringrazio per l'attenzione Cordiali Saluti.

P.S Sono alta 1,71 e peso 61 kg ho perso 15 kg in 3 anni con il nutrizionista attualmente seguo una dieta di mantenimento.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il rene in ectopia pelvica in assenza di fattori complicanti (principalmente calcoli) è ben difficile che sia di per sè causa di disturbi, che al limite sarebbro comunque differenti da quelli che ci riferisce. D'ogni modo la valutazione specialsitica diretta è doverosa, però da parte di un nostro Collega urologo, poiché questa non è di cero materia per un chirurgo d'urgenza. Per il resto, i suoi disturbi al dorso parrebbero avere una quasi inequivocabile origine ortopedica. Si sà che queste situazioni, in assenza di alterazioni ossee evidenti sono molto difficili da qualificare, il parere di un buon fisiatra è comunque doveroso.