Utente 833XXX
Salve, intanto vi ringrazio per l'attenzione.
Qualche anno fa, credo in seguito ad alcuni rapporti non protetti, mi spuntarono nel prepuzio tre macchie piccole color caffè-latte; dopo l'insuccesso della terapia prescrittami dal medico curante, almeno per la scomparsa delle macchie, mi rivolsi ad un esperto che intervenne col laser bruciandone i dintorni.
le macchie non andarono via e mi sottoposi ad una visita dermatologica.
Il parere del dermatologo è stato positivo, nel senso che quelle macchie non sono altro che (non ricordo il termine specifico) saturazione della pelle, quindi nulla d'infetto o d'infettivo, ma comunque da tenere sotto controllo, non si sa mai..
quanto al laser utilizzato dallo scorso collega, si suppone che sia stato truffato!
il problema attuale, specifico non in seguito ad altri rapporti non protetti, perchè ho imparato a non permettermi negligenze simili.. è che, o in seguito all'intervento al laser o all'uso di una crema dermatologica, DERMAMID PASTA ALL'AMIDO ESTHèR, sempre nella zona del prepuzio ho una specie di piccola puntina (senza pus o altro di sconcertante) che non da alcun fastidio, a parte degli arrossamenti non esagerati (sempre che siano da attribuire a quest'ultima).


Vi ringrazio ancora, e spero a presto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente,

storia del tutto confusa e incomprensibile dal punto di vista dell'approccio sanitario rivoltole:

mi sembra però chiara una cosa : le è mancata una diagnosi (quelle che ci ha descritto non lo sono di certo e nemmeno commento l'approccio laser per un problema non diagnosticato e potenzialmente riferibile ad una produziine melanotica o melanocitaria)

il miglior consiglio, è quello di procedere senza indugi con la visita Venereologica, con l'esperto di cute e mucose genitali, per la diagnosi di certezza.

cari saluti
[#2] dopo  
Prof.ssa Elisa Cervadoro
28% attività
0% attualità
12% socialità
STENICO (TN)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
c'è un po di confusione in effetti nell'esplicazione dei fatti e nell'approccio clinico al problema dermatologico.Faccia rivalutare le lesioni se necessario anche da un dermatologo diverso da quelli dove è andato adesso e si astenza dall'applicare pomate o effettuare trattamenti se prima non ha una diagnosi specialistica.
Cordiali saluti