Utente 389XXX
Buon giorno dottori, scrivo qui per sottoporvi un problema. Ho sempre avuto da che ricordi i battiti del cuore piuttosto alti, quando al liceo facevo educazione fisica e la professoressa misurava i battiti cardiaci, ero sempre quella con il numero più alto. Ma da qualche tempo a questa parte qualsiasi attività mi provoca un acceleramento dei battiti piuttosto evidente. Per fare un esempio, una semplice camminata veloce di 10 minuti mi provoca tachicardia. Almeno 3/4 volte a settimana faccio un'ora di cyclette, e i miei battiti (secondo il misuratore della cyclette) arrivano anche a 140 al minuto. A volte sono costretta a fermarmi prima perché temo un attacco. Ultimamente soffro anche di frequente eruttazione e di un nodo alla gola che non se ne va. Quando sento i battiti accellerare avverto anche un senso di nausea. Nell'ultimo anno sono stata per altri motivi due volte al pronto soccorso, mi misuravano pressione e battiti ma non hanno mai trovato nulla di strano relativamente a ciò. Cosa mi consiglia di fare? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Quello che riporta è assolutamente normale....mi sbaglierò, ma credo che lei sia una persona piuttosta ansiosa e questo giustificherebbe quanto riporta...
Saluti
[#2] dopo  


dal 2015
Grazie della tempestiva risposta dottore. Non si sbaglia, sono una persona ansiosa e un po' ipocondriaca. Sto cercando di temperare questo mio aspetto.

Grazie ancora e saluti