Utente 391XXX
Salve dottori, sono una ragazza di 23 anni e da un po' di tempo sono preoccupata sul funzionamento del mio cuore, ho paura che ci siano dei problemi. Devo premettere che sono ansiosa e per questo sono in cura da uno psicoterapeuta e assumo regolarmente Lorazepam e Cipralex. Tuttavia però non riesco a tranquillizzarmi sul cuore. L'altro giorno ad esempio ero seduta e improvvisamente ho sentito il cuore accelerare e mi è venuta la tachicardia, senza motivo. Oppure mi succede che se mi alzo dalla sedia o dal letto il cuore accelera molto, stessa cosa quando la mattina mi sveglio, appena apro gli occhi avverto un po' di tachicardia. Altro esempio: quando sono in bagno a lavarmi e quindi mi muovo (senza però fare chissà che sforzo) arrivo ad avere sempre intorno ai 100/120 bpm. Pensate sia normale avere cosi tanti battiti facendo qualcosa che non è faticoso? Inoltre ho exstrasistoli e avverto spesso il mio battito, prima di cominciare la cura con ansiolitici la sera non riuscivo a dormire perche' mi dava così fastidio il battito del cuore che non riuscivo a dormire e mi agitavo e avevo tachicardia. Nei mesi scorsi ho fatto un ecg ma risultava nella norma (solo un'aritmia sinusale ma mi hanno detto che non e' nulla). Voi cosa ne pensate? Dovrei indagare ulteriormente?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Assolutamente no....
dimentichi il suo cuore o l'ansia non andrà via. Lei, come tutte le persone che soffrono di questo problema, ha la mente portata a pensare che il suo cuore è ammalato, senza che ci sia nulla di razionale per pensare una cosa del genere. Continui il suo percorso psicoteraputico.
Saluti