Utente 350XXX
Salve, volevo farvi un paio di domande riguardo alla mia situazione.
Da 10 anni a questa parte, ho avuto degli episodi di quella che sembra essere Tachicardia parossistica sopraventricolare (aumento improvviso dei battiti cardiaci, generati da una extrasistole, con frequenza elevata che durava per qualche minuto, ma senza svenimenti o altro) che spesso veniva generata in situazione di stress o durante attività sportiva, anche se essa però non è stata registrata.
Ho però effettuato accertamenti con risultati sempre positivi, come le prove sotto sforzo per l'idoneità sportiva, che ho continuato tranquillamente a fare. Ormai però da qualche anno non faccio più sport, per mia volontà. Un anno fa mi sono sottoposto volontariamente ad un Ecocardiogramma e un Elettrocardiogramma, poichè da quegli episodi sono ossessionato dalla paura di avere qualche problema al cuore. Gli esami e la visita cardiologica hanno dato esiti positivi.
Da un anno assumo Escitalopram, a causa di disturbi d'ansia,e devo sospenderlo a breve.
E' controindicato assumere questo farmaco se si sono verificati episodi di TPSV?
Volevo concludere dicendo che gli episodi di TPSV nel corso degli anni non sono stati comunque moltissimi (credo una decina circa in dieci anni), e negli ultimi anni sono stati veramente rarissimi ( un paio).

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non c'è controindicazione... e la diagnosi di TPSV viene fatta solo documentando l'aritmia (cosa che nel suo caso sembra non essere presente).
Saluti