Utente 835XXX
buon giorno.
sono un ragazzo di 27 anni.
a marzo 2007, durante un allenamento di calcio, a seguito di una caduta ho avuto una frattura scomposta dello scafoide ed una distorsione del polso.
il giorno dopo mi hanno operato per la distorsione e due giorni dopo per la rottera dello scafoide, inserendomi una vite di herber.
ho tenuto il gesso per cierca 20 gg, e dopo ho eseguito 10 sedute di fisioterapia.
il dolore comunque, dopo più di un anno, non è passato del tutto. ogni tanto il polso mi fa ancora male e nel muoverlo scricchiola, e non riesco a fletterlo ed estenderlo al massimo.(ad es. le flessioni sulle braccia non riesco a farle).
a seguito di tutto ciò ho smesso di giocare a calcio per un anno ed il dolore è abbastanza passato.
quest'anno ho ricominciato a giocare.
sabato scorso però, correndo, sono caduto terra, e ho buttato le mani.
il dolore al polso è tornato.
se lo tengo fermo non mi fa male, ma se lo fletto o lo ruoto mi provoca un pò di dolore.
e' normale tutto ciò?
lo scafoide si era completamente saldato! mi continuerà a far male tutte le volte che lo sforzo? è meglio che smetto di giocare a calcio o posso continuare, magari mettendo un tutore?
vi ringrazio anticipatamente!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Busa
24% attività
0% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
egr. Utente,
in generale il dolore e un certo grado di rigidità sono piuttosto frequenti dopo il trattamento chirurgico per una frattura scafoidea. La fase rieducativa iniziale ha una grande importanza. Purtroppo a distanza di molto tempo (oltre un anno) è difficile poter migliorare l'arco di movimento del polso con procedure rieducative o con interventi chirurgico-artroscopici. Occorre inoltre escludere vizi di consolidazione o lesioni associate ai legamenti del polso. Le consiglio di consultare i medici specialisti che hanno eseguito l'intervento chirurgico: potranno dirle i margini di miglioramento e le eventuali ulteriori procedure proponibili.
Cordialità,
[#2] dopo  
Utente 835XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio molto per il tempo che mi ha dedicato e per la risposta.
seguirò il suo consiglio!
le auguro una buona giornata!
grazie ancora!

davide.