Utente 318XXX
Gentili dottori
Vi ringraziamo innanzitutto per il vostro tempo dedicatoci anche in altre occasioni qui.
Oggi vi scriviamo per avere una vostra opinione in merito a una situazione che ci si sta prospettando.
Dopo un lungo percorso tra Andrologi e ginecologi e visti gli ultimi risultati di mio marito ad 8 mesi dall'intervento di varicocele per niente soddisfacenti,anzi con rilevante peggioramento, siamo giunti alla conclusione di dover tentare un percorso di PMA.Nel nostro caso ci è stato detto che dovremmo ricorrere alla ICSI.
Ci sono stati prescritti molti esami,che dovremmo portare a breve allo specialista che ci segue,tra questi degli esami genetici che però sono stati richiesti solo a mio marito.
Informandoci però abbiamo trovato alcuni articoli che ci hanno un po' preoccupato,riguardano l'aumento di possibilita di generare un bambino con patologie di vario genere tra cui autismo e ritardo mentale.Un aricolo su uno studio statunitense è pubblicato anche sul vostro sito.
Premetto che io ho 28 anni e mio marito ne ha 39 e l'unico apparente motivo di sterilità è dato dal liquido seminale di mio marito che presenta problemi di motilità e soprattutto di morfologia con solo l'1%di forme normali.
Per questo ora vi chiedo se è vostra opinione che effettivamente ci sia un incremento di possibili malformazioni o ritardi in un bambino nato con tale tecnica.
Il fatto che con la ICSI venga selezionato un singolo spermatozoo da mano umana e non avvenga invece la selezione naturale dove (passatemi i termini elementari)il più forte riesce a fecondare può portare ad un aumento di rischi che l'embrione abbia qualche problema?Il fatto che mio marito abbia questi problemi di morfologia porta ad un rischio maggiore di tali possibilità?
Mi scuso per il mio modo di esprimere i nostri timori,ma non è proprio la nostra materia e stiamo cercando di capire,cercando di prendere il più serenamente e consapevolmente la nostra decisione.
Rimaniamo in attesa di una vostra risposta
E vi ringraziamo anticipatamente per il vostro aiuto
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Tra Utente,la morfologia degli spermatozoi non nasconde,necessariamente,un patrimonio cromosomico alterato che,comunque,non potrebbe mai essere garantito al 100%,nemmeno con gli esami genetici e molecolari.Anche l'età del coniuge ha la sua importanza ma,in conclusione,sarei ottimista e seguirei i consigli degli specialisti reali che,di sicuro,prenderanno in considerazione anche gli aspetti legati alla partner femminile.La mia pluridecennale esperienza nella fisiopatologia della riproduzione,ad oggi,non mi ha riservato "sorprese" in alcun caso...Cordialità.