Utente 836XXX
salve, sono una ragazza di 25 anni e da cica un anno e mezzo avverto delle extrasistole segiute poi da eruttazioni e cmq spesso avverto la sensazione di pancia gonfia, fortunatamente non le avverto tutti i giorni ma cmq nn molto raramente.Ho cmq effettuato degli elettrocardiogrammi fortunatamente con esito negativo(nessuna anomalia riscontrata),l'ultimo risale al mese di giugno,sono 5 mesi che ho smesso di fumare dove però sfortunatamente ho preso qualche kg ma cmq quindi sono un pò in sovreppeso e che non prendo caffè.ci tengo cmq a precisare che circa 3 anni anni fa per 1 anno sono stata in cura da una psicologa per problemi di ansia e attacchi di panico in conseguenza ad un lutto avvenuto nel 2000. la cosa angosciante è che cmq sia le extrasistole in sè che la paura che possano arrivare mi impediscono di vivere serenamente.

spero tanto di ricevere una risposta e mi scusi se mi sono dlungata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
innanzitutto vorrei tranquillizzarla, in quanto la condizione che lei descrive è molto comune soprattutto tra le giovani donne.
L'extrasistole è un battito cardiaco anomalo, ossia una battito che ha luogo prima oppure più tardi rispetto ad un battito normale. In genere esso non viene avvertito, ma quando diventa più frequente può dar luogo a quella sensazione sgradevole di cardiopalmo (sentirsi il cuore in gola, sensazione di soffocamento o di affanno) che spesso diventa più intensa soprattutto, come nel suo caso, se associata a crisi ansiose o a disturbi di altra natura (es. disturbi gastrici).
Molto probabilmente lei è affetta da aerofagia (ossia introduce o accumula, perchè mangia velocemente o perchè ha un'attività gastrica e/o intestinale pigra, molta aria nello stomaco). Tale disturbo è la causa + comune di extrasistole in età giovanile. La invito a vivere + serenamente questa condizione, che spesso è del tutto fisiologica. Soltanto nel caso in cui le extrasistoli si dovessero ripetere + volte e per lungo tempo nel corso di uno o più giorni, sarebbe opportuno una visita specialistica per eventuali esami + approfonditi (ad es. Test da sforzo, Holter ECG).
Cordialmente,
[#2] dopo  
Utente 836XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio tantissimo per la risposta chiara e rassicurante che mi ha dato, sono cmq andata dal mio medico di base che mi ha prescritto una cura per lo stomaco (riopan gel 30 minuti dopo i pasti) per adesso pare stia andando molto meglio nel caso in cui la situazione non dovesse migliorare mi ha detto che poi mi indirizzerà verso un cardiologo per una tranquillità mia.

la ringrazio veramente tanto.