Utente 395XXX
Buongiorno,
mio padre il 24/06/2015 è stato operato per la rimozione di un carcinoma al colon, a 5 giorno dall'intervento avvenuto in laparoscopia non si è mai ripreso e fatta una tac si è riscontrata una deiscenza dell'anastomosi, rioperato d'urgenza con incisione totale dell'addome ne è uscito con una stomia.
Ora il 4/11 ha subito come da sua richiesta la ricanalizzazione per la quale i medici dicono che è andato tutto bene. La mia domanda è visto che lui sente moltissima aria in pancia e non sempre riesce a buttarla fuori, fino a quando c'è il rischio che l'anastomosi non regga e si debba ricorrere ancora ad un intervento d'urgenza. grazie mille in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, se suo papà si è canalizzato e non vi sono segni clinici di infezione, direi che la complicanza che lei cita è scongiurata, ma stia tranquillo che i sanitari lo monitorizzeranno comunque fino alla dimissione anche per questo motivo.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 395XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno,
grazie mille della risposta celere, mio padre è andato al bagno già un bel po' di volte, molto liquido dovuto anche alla dieta che gli stanno dando, anche secondo me è tutta la paura che capiti quello che è successo la scorsa volta, quindi lei dice che se l'anastomosi ha tenuto fino ad ora non potrà più mollare vero?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, se come dice sì è ampiamente canalizzato senza segni di infezione, vuol dire che l'anastomosi è salda.
Saluti