Utente 212XXX
Salve. Ancora una volta ricorro al Vs. supporto, ma questa volta per mio padre.
Cerco di spiegare brevemente la situazione premettendo che sono molto in ansia per cui chiedo scusa sin d'ora se dovessi apparire confusionaria.
mio padre sta per compiere 77 anni e da qualche tempo soffre di episodi (più o meno frequenti) di diarrea che tuttavia si risolvono nel giro di 1-2 giorni.
Lui dice che tali episodi sono preceduti di qualche giorno da un senso di gonfiore alla pancia ed eruttazioni con sapore cattivo.
Sabato scorso nuovo episodio che però stavolta dura per più giorni.
In occasione di una visita domiciliare da parte del medico di mia madre (precisamente martedì) mio papà ne ha approfittato per chiedere cosa fare per la diarrea ed il medico (che non è il suo medico curante) gli dice che tali episodi sono frequenti nei soggetti in cui è stata asportata la colecisti (e consiglia colonscopia).
Gli palpa l'addome e a questo punto riscontra " PULSATILITA' CONSISTENTE IN REGIONE PARAORTICA" e consigia di eseguire eco color doppler dei grossi vasi addominali.
Oggi (ossia a distanza di ben 5 giorni dall'insorgenza) nel pomeriggio ancora scariche di diarrea sebbene da mercoledì stia assumeno DISSENTEN come prescritto.
A questo punto mi chiedo: potrebbero le due cose essere correlate? Ovvero la diarrea e i borborigmi che accusa mio padre potrebbero essere sintomo di qualche anomalia dell'aorta?
Come detto chiedo scusa se questa mia domanda sia priva di fondamento ma sono davvero preoccupata in quanto papà lamenta debolezza e non vuole sottoporsi all'eco se non dopo essersi ripreso. Ho paura che nell'attesa possa aggravarsi quanto riscontrato dal medico alla palpazione. aggiungo che papà è iperteso, ex fumatore e soggetto molto ansioso. Io purtroppo sono lontana e sono seriamente preoccupata, non so se chiedergli di andare al P.S. ma non vorrei scuoterlo ancor di più.
Mi scuso ancora per la lunghezza e la "sconclusionatezza" del post ma sono seriamente in pensiero, sopratutto dopo aver lettoche in genere la pulsatilità aumentata dell'aorta nasconde un auneurisma....spero nella vostra comprensione ed aiuto
...come sempre:grazie infinite!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le due cose non hanno alcuna correlazione...e comunque faccia l'eco prescritto perchè non è detto che suo padre abbia problemi aortici.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Grazie infinite dr. Rillo!!
la Sua risposta mi ha risollevata molto sia perchè esclude la correlazione tra gli eventi descritti e sia perchè mi lascia speranza sul fatto che non necessariamente debba esserci un problema cardiaco.
ancora grazie e scusi se rispondo solo ora ma stamattina ero col cellulare e non riuscivo ad effettuare il login per risponderLe.
buona serata