Utente 396XXX
Salve, vi spiego tutta la sequenza di eventi che mi è successa:
Una giornata assieme alla mia ragazza, ancora vestiti, nessun rapporto e nessun preliminare, durante alcuni strusciamenti, sento un forte dolore, allora mi reco i bagno e vedo del sangue uscire proprio dal frenulo (circa 3 minuti poi ha smesso completamente)
Allora ho chiamato la farmacia dopo aver letto su internet che il permanganago di potassio avrebbe favorito la cicatrizzazione e il processo di guarigione. Mi è stato detto che quel prodotto non è più in commercio ma comunque di applicare Betadine e una crema antibatterica.
Sono passate 24 ore dall'accaduto, e ho applicato parecchie volte la crema e lavo spesso la parte.
Ora il dolore se non viene toccata la parte interessata è impercettibile, quando oggi abbiamo provato la masturbazione, il dolore non era eccessivo, ma la parte inferiore dove si è lacerato è molto sensibile.
Premetto che non ho mai avuto questi problemi, ne frenulo corto, ne poco resistente o qualsiasi cosa così, eravamo semplicemente vestiti e ci stavamo strusciando senza che però vi fosse lubrificazione e questo ha causato tutto.
Ho avuto moltissimi altri rapporti non solo con la mia attuale ragazza e non è mai successo nulla.
Volevo chiedere a voi qualche consiglio su cosa fare, cosa applicare e quanto non avere rapporti (anche se sarà difficile)
Come già detto non ho mai avuto di questi problemi neanche in rapporto veramente accesi, chiedo a voi consigli

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non si pasticci ulteriormente, ora è bene sentire, in diretta ed in prima battuta, almeno il suo medico di famiglia.

Sarà lui poi a darle la corretta indicazione terapeutica ed eventualmente il consiglio di sentire, sempre in diretta, anche il suo specialista di riferimento.

Un cordiale saluto.