Utente 843XXX
Salve sono un ragazzo di 28 anni,
il giorno 2 ottobre 2008 mi sono operato di fimosi parziale e frenuloplastica..
l'operazione è andata bene, la notte sono rismasto in ospedale per osservazione e sono uscito il mattino successivo, non ho avvertito alcun dolore post operatorio e i punti non mi danno fastidio..il problema però è che dal giorno dopo l'operazione riscontro un edema sotto il glande all'altezza del frenulo e un leggero gonfiore sul tronco del pene un po più su del glande..dopo l'operazione mi sono state prescritte delle pillole di edeven 20 mg 3 al giorno..purtroppo però non vedo miglioramenti se non leggerissimi..mi devo preoccupare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
sono passati solo quattro giorni dall'intervento e , da quello che ci scrive , potrebbe essere tutto secondo copione. Comunque , a questo punto, appena possibile, bisogna riconsultare il chirurgo che ha eseguito l'intervento.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemedra.com
www.andrologiamedica.org
[#2] dopo  
Utente 843XXX

Iscritto dal 2008
carissimo dott.Beretta la ringrazio per la risposta...domani mattina infatti ho un controllo dal chirurgo che mi ha operato..ma secondo lei dovrò continuare a prendere le pillole di edeven?...può succedere che per colpa di un edema debba rioperarmi?...ci sono alte possibilità? la ringrazio in anticipo...
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
le dico subito che difficilmente un edema post-operatorio, a seguito di una circoncisione o frenulectomia, necessita di un nuovo trattamento chirurgico. Per l'uso poi dell'Escina (Edeven), farmaco della famiglia dei vasoprotettori e capillaroprotettori, solo il suo andrologo, dopo aver visto in diretta il problema, potrà dire l'ultima parola.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemedra.com
www.andrologiamedica.org