Utente 398XXX
Salve a tutti, chiedo consulto poichè sono una persona un po' paranoica. Ho 16 anni e circa tre anni fa ho fatto una visita ortopedica che ha evidenziato un lieve e normale dislivello riguardante il mio corpo, la diagnosi non parlava di scoliosi o problemi alla colonna. Circa due anni fa, però, mi era stato consigliato da una mia insegnante di ed. fisica di fare una radiografia per constatare l'assenza di scoliosi, l'ho fatta e la colonna era più che dritta.
In questo periodo, però, mi sto applicando molto sul fatto che la clavicola sinistra, così come la costola, sia più sporgente della parte destra ed è una cosa che si vede, non tanto ma si vede.
Devo preoccuparmi che sia sorta una scoliosi o, invece, è solo un atteggiamento scoliotico dati anche gli avvenimenti passati? Grazie mille per il vostro lavoro e ausilio.
[#1] dopo  
Dr. Konstantinos Martikos
28% attività
16% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2013
Per diagnosticare la presenza o meno di una scoliosi è fondamentale eseguire una valutazione clinica. Attraverso l'esame obiettivo si riesce a capire se le asimmetrie del tronco rappresentano segni di scoliosi, atteggiamento scoliotico semplici vizi posturali oppure caratteristiche anatomiche personali prive di significato patologico. Generalmente, una scoliosi difficilmente può comparire nella fase tardiva dell'età adolescenziale, a maggior ragione se la radiografia di due anni fa non ha evidenziato segni di scoliosi.
I consigli che ti posso dare quindi sono di evitare o limitare gli sforzi fisici che eventualmente hai eseguito in precedenza, intraprendere eventualmente un ciclo di ginnastica posturale ed in ultima analisi di effettuare una valutazione specialistica per poter determinare con maggior certezza la natura della asimmetrie riferite.