Utente 363XXX
Buonasera,

Ho seri dubbi che abbia perso con gli anni la sensibilità al mio pene.

Ad esempio, in un rapporto orale sento veramente poco, e l'unico modo per avere delle sensazioni piacevoli durante il rapporto normale è aumentare l'intensità e velocità, cosa che non piace a tutte le donne. Soprattutto non riesco a godere a pieno di tutte le pratiche, e anche le partner questo lo sentono.

Pensando ai possibili motivi, il mio metodo di masturbazione preferito è dai 14 anni lo strofinamento energico contro il materasso, pratico anche il metodo normale ma il raggiungimento dell'orgasmo è più difficile e le sensazioni meno piacevoli.

Ho cercato qualcosa su internet e una delle poche pagine che sono riuscito a trovare che descrive il mio problema è in inglese, ve la linko: https://www.quora.com/Does-masturbation-cause-a-vicious-cycle-by-reducing-penis-sensitivity-which-makes-one-have-to-masturbate-longer-or-harder-to-reach-orgasm-which-further-reduces-penis-sensitivity-1

Il sito dice che spesso i micro danni dovuti allo sfregamento non sono permanenti e possono essere curati solo con un diverso metodo di masturbazione.

Volevo chiedervi, visto che l'attività sessuale secondo me è un aspetto molto importante della vita, se avete altri consigli da darmi in merito.
Magari delle pomate o degli "esercizi" per recuperare la naturale sensibilità.

Vi ringrazio in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

a mia conoscenza la perdita della sensibilità della mucosa del glande non può essere recuperata. Si tratta di termionazioni nervose che non possono essere sostituite con nessuna terapia.
se invece, la perdita di sensibilità fosse dovuta ad altre cause allora una diagnosi precisa dovrebbe essere effettuata epr capire come risolvere il problema

cari saluti