Utente 382XXX
Salve. Circa quindici giorni fa, dopo aver trascorso una giornata a letto (per un forte raffreddore), il giorno dopo mi alzo con dolori al collo ed al trapezio, Di solito mi capita quando dormo con due cuscini.

Dopo però aver eseguito alcuni semplici lavoretti manuali che hanno interessato il braccio destro, iniziai ad avvertire, sempre il giorno dopo un fastidio al collo e alla spalla destra (al trapezio) che a volte si estende fino al deltoide.

Per circa 10 giorni ho usato il voltaren, però noto che quando abbasso il collo, cercando di toccare il petto con il mento o anche quando giro la desta (specialmente a sinistra) avverto il dolore dietro la scapola, trapezio e spalla.

Il braccio e la spalla riesco a muoverli senza problemi. logicamente in alcune posizioni avverto quel dolore.

Soffro di rettificazione della lordosi.

Grazie per eventuali consigli.
[#1] dopo  
Dr. Daniele Pili
24% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Quella che descrive è un tipico dolore riferito alla spalla di origine dal rachide cervicale.
Spesso è sufficiente fare della fisioterapia e dello sport per migliorare la situazione ma è sempre necessario fare una diagnosi certa prima di iniziare la terapia.
Le consiglio di farsi visitare da un bravo medico specialista ortopedico nella sua area che le indicherà il cosa fare.

Spero di esserle stato di aiuto
[#2] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore.
In effetti negli anni passati, a seguito di cervicalgia, feci qualche terapia.
Le riporto, per quello che può valere, il referto della radiografia alla rachide cervicale che feci nel 2012:

Appiattimento della lordosi fisiologica. Sclerosi delle limitanti articolari e somatiche da segni di spondilo ed unco-artrosi. Conservata ampiezza degli spazi intersomatici e dei forami di coniugazione.

Logicamente anche i colpi di tosse, mi tirano e provocano dolore... credo che ci sia anche un problema muscolare.

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Daniele Pili
24% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
I colpi di tosse che provocano dolore e la radiografia, seppur di vecchia data, suggeriscono anche essi questa diagnosi e sono certo che dal 2012 il quadro sarà peggiorato.
Le consiglio vivamente di consultare uno specialista. In questo sito ci sono gli elenchi di molti colleghi validi nella sua zona.

Saluti
[#4] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore.
In effetti, nonostante l'applicazione di pomata (Artrosilen gel), il problema c'è ancora. Avverto dolore quando abbasso il collo e cerco di toccare con il mento il petto, e quando giro il collo a sinistra.

Alcuni amici mi hanno consigliato di rivolgermi ad un fisiatra. Io sinceramente pensavo ad un ortopedico. C'è differenza?

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Daniele Pili
24% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Nel suo caso dovrebbe prima rivolgersi ad un ortopedico o neurochirurgo i quali decideranno se il trattamento meglio indicato è conservativo o chirurgico.
Se poi il trattamento fosse chirurgico o con tecniche invasive, come infiltrazioni o ozono-terapia, lo stesso neurochirurgo o l'ortopedico, che è un chirurgo anche lui, possono eseguire l'intervento/trattamento invasivo.
Se invece si decide di trattare conservativamente spesso si chiede l'intervento di un fisiatra essendo questa figura la meglio qualificata per decidere sulla giusta fisioterapia.

Spero di essere stato d'aiuto
[#6] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore.

Ho notato che il dolore/fastidio non si estende più al braccio. Inoltre anche la spalla non è molto interessata (la muovo senza problemi). In realtà noto che la problematica riguarda il trapezio (lato destro) e si amplifica quando giro il collo a destra o abbasso il collo, specialmente se cerco di toccare il petto con il mento.

Spero che non necessiti nessun intervento chirurgico!


Saluti
[#7] dopo  
Dr. Daniele Pili
24% attività
8% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Il dolore al trapezio è sempre riferito a una probabile irritazione radicolare in C5.
Nel 90% dei casi questi problemi si risolvono con la fisioterapia, stia tranquillo.

Ancora saluti e non esiti a contattarmi nel caso le occorressero altri consigli.
[#8] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dottore.
Le farò sapere.

Saluti