Utente 394XXX
Buongiorno,
sono stato operato a novembre 2015 per un varicocele bilaterale di cui 2/3 grado a sinistra e 2 grado a destra.
L'operazione è stata effettuata con due tagli inguinali.
A distanza di 3 mesi dall'operazione hanno iniziato a manifestarsi dei dolori continui e fastidiosi al testicolo sinistro che prima non ho mai avuto.
Si intensificano per 1/2 giorni e poi tornano ad essere dei "fastidi" lasciando comunque una situazione di malessere.
Può essere collegato ancora all'operazione e al suo assestamento o è il caso di fare esami più approfonditi?
Vi ringrazio per la vostra gentile risposta.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

i sintomi, da lei lamentati, non sono infrequenti ma vanno comunque ora rivalutati con il suo andrologo di riferimento, colui che l'ha operata e con lui dovrebbe rifare una valutazione ecografica e tutte le eventuali ed altre indagini che le saranno consigliate.

Fatto il tutto, se lo desidera, ci riaggiorni.

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la celere risposta.
Il medico che mi ha operato risponde "frettolosamente" consigliandomi di prendere un antidolorifico sostenendo che è una cosa normale.
Quello che invece mi preoccupa è che questi dolori si sono manifestati solo 3 mesi dopo l'intervento e solo al testicolo sinistro.
prima di settimana scorsa non lamentavo alcun dolore, se non sporadico e comunque completamente diverso.
Questi dolori mi ricordano quelli che sentivo nel 2009 prima di essere operato per la fissazione di entrambe i testicoli (eversione della vaginale bilaterale).
i primi esami (spermiogramma ed ecografia) mi sono stati fissati non prima di 6 mesi, ma non riesco a resistere altri 3 mesi con questo dolore, e non posso di certo andare avanti ad antidolorifici!
Lei che ne pensa?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Io rifarei, anticipandola, una valutazione specialistica in diretta.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 394XXX

Iscritto dal 2015
Buongiorno,
aggiorno la situazione.
Sono stato al pronto soccorso perchè il dolore era diventato insopportabile.
Mi hanno fatto una ecografia che ha evidenziato:
no varicocele
no idrocele
epididimi nella norma.
quindi in buona sostanza l'intervento sembra perfettamente riuscito.
Alchè sono stato visitato dall'urologo il quale ha notato un forte dolore alla palpazione all'altezza della testa degli epididimi (se ho capito bene dove si attaccano al testicolo?!?!)
Mi hanno prescritto antidolorifico (brufen 600) per 5 gg e Ciprofloxacina (500 mg) per 10 gg.
Con oggi ho terminato il ciclo di antibiotici.
Il dolore è sparito, ma sento ancora che c'è qualcosa che non va, un leggero fastidio o una sensazione di malessere (specialmente dopo l'eiaculazione)
Inoltre riscontro che quando sono sdraiato il testicolo sinistro tende a "sparire" verso l'interno del corpo a differenza del destro che rimane più sporgente. (è molto difficile da spiegare)
Devo comunque notare che il disturbo è tutto concentrato nel testicolo sinistro.
Anche l'urologo del Ps non sapeva spiegare questo dolore, tenuto conto che l'ecografia era totalmente negativa e non riscontrava nessun gonfiore negli epididimi.
Mi ha dato comunque la cura per escludere/eliminare una epididimite.
A questo punto non so più cosa pensare.
Da cosa potrebbe derivare questo dolore che adesso è diventato leggero fastidio?

Grazie mille
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Forse si tratta dell'esito, legato ad una infiammazione dell'epididimo, visti per altro i farmaci a lei indicati.

Comunque ora bisogna risentire indiretta sempre il suo urologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.