Utente 110XXX
Già ho postato innumerevoli domande su questo argomento e tutti voi mi avete detto che probabilmente i miei sintomi sono ansiosi. Comunque ultimamente ho attacchi di tachicardia che arrivano a 140 bpm se sono a casa, mentre se sono in giro arrivano anche a oltre 160. Questa notte, verso le 3:20 mi sono svegliata con angoscia e battiti accelerati. Ho iniziato ad avere caldo e sudore. mi sono alzata e ho contato i battiti ed erano a 140. ho bevuto un pò di camomilla e mi sono buttata dell'acqua fredda sul viso. piano piano i battiti sono scesi. Verso le 6:30 stessa situazione; svegliata da una sensazione di angoscia, battiti accelerati e calore/sudore. I battiti erano a 130. ho ribevuto camomilla, mi sono ributtata l'acqua fredda ma i battiti non scendevano come stanotte. Arrivavano a 100 ma poi ritornavano a 120/130. Si sono normalizzati solo verso le 8:30-8:45 arrivando intorno agli 80. Ora sono 72. Voglio aggiungere che stanotte avevo la gola molto arrossata e mi dava fastidio. Io mi chiedo ma è possibile che sia solo ansia?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
ASSOLUTAMENTE SI....
se ha fatto registrazioni elettrocardiografiche durante i sintomi e sono risultate negative, non vedo perchè si ostina a ritenere che la causa sia il suo cuore e non segue invece i consigli di affidarsi a uno psicoterapeuta.
Se la sua prossima domanda sarà fatta sullo stesso argomento in qualità di referente d'area mi vedrò costretto a respingerla. Spero comprenderà.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta dr. Rillo.I battiti li ho registrati con un app, Cardiio, sul mio iphone. A giugno ho effettuato visita cadiologica con solo ecg. Durante l'esecuzione ero agitata e i battiti per un attimo erano arrivati a 140. E' risultata tachicardia sinusale. La ringrazio ancora e mi scuso se Vi importuno ogni volta.
[#3] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Buon pomeriggio Dr. Rillo. Vorrei chiederle una cosa. Oggi, dopo neanche 15 minuti dopo pranzo, dove ho mangiato delle bietole lesse e del tonno sott'olio e una fettina di panettone, ho iniziato a sentire nausea e poi i battiti sono aumentati arrivando a 120. Salivano e scendevano; cioè mentre erano a 115 poi scendevano a 85. Ho preparato un po' di bicarbonato con acqua e limone e ho iniziato ad eruttare. Ho anche espulso aria. Tutta la sintomatologia è durata circa 1 ora. Durate ho avvertito anche alcune extrasistole. Secondo lei sono da imputare a qualche problema gastrico?
[#4] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno. So già che non mi risponderà alla domanda.Però, essendo che sono riuscita a monitorare i battiti volevo scriverle l'andamento della tachicardia che mi prende all'improvviso. Stamattina mi sono svegliata e ho misurato i battiti alle 6:54 ed erano a 71. Alle 6:59 li ho misurati di nuovo perchè li sentivo accelerati ed erano a 102; alle 7 avevo 141 bpm; alle 7:01 127 bpm; alle 7:02 93 bpm; alle 7:04 91 bpm; 7:10 108 bpm; 7:11 123 bpm; 7:12 119 bpm; 7:13 110 bpm; 7:14 82 bpm. Poi si sono normalizzati. Durante la tachicardia avevo molto meteorismo e nessun altro sintomo. Secondo lei l'andamento di questa tachicardia è riconducibile ad uno stato ansioso/stressante o al cuore? Quali esami mi consiglia?