Utente 334XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 18 anni che da anni soffre di secchezza cutanea, questa secchezza riguarda tutto il corpo ovvero faccia, cuoio capelluto e corpo. Per quanto riguarda il viso la secchezza è incentrata principalmente intono alle sopracciglia, sulla fronte e sul naso mentre il resto della faccia rimane intonso. A differenza del viso, il cuoio capelluto è messo molto peggio poiché è estremamente secco in tutta la sua superficie inoltre di tanto in tanto, si staccano veri e propri pezzi di pelle simili a delle squame che non è forfora ma, come ho già detto sono veri e propri pezzi di pelle, delle volte grossi anche quanto un'unghia. Infine c'è il corpo che, tra l'altro, penso sia la parte messa peggio poiché è secchissima e molte volte, anche al minimo movimento la sento tirare provocandomi del fastidio.
Ormai convivo con questo problema da diversi anni, all'incirca 5, ho fatto visite dai dermatologi della mia città che oltre a prescrivermi ogni volta creme e/o shampoo e/o bagnoschiuma diversi non hanno risolto nulla. Ora mi sono trasferito a Milano per frequentare l'università e non sapendo a chi rivolgermi poiché i miei problemi di pelle vedo che non migliorano mi sono rivolto a voi di medicitalia sperando che almeno voi possiate aiutarmi.
ps. come prodotti farmaceutici ho provato tutta la gamma triconac, cataphil, dermon

Vi saluto e sperando in una vostra quanto più celere risposta vi porgo distinti saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, ovviamente il suo caso di secchezza grave della pelle dovrebbe essere incasellato in una diagnosi specifica: dallla xerosi cutanea fino a forme di Ittiosi genetiche che possono manifestarsi anche più in là con gli anni tutto è possibile: ovviamente stiamo soltanto perfezionando delle ipotesi che comprendono anche l'atopia, ovvero una condizione genetica familiare benigna che comporta una grave secchezza cutanea. Le raccomando la visita dermatologica per la diagnosi di certezza.

cari saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it