Utente 380XXX
Buongiorno! Scrivo su questo sito, perché il mio medico curante non riesce a darmi consigli, così chiedo a voi un parere e soprattutto a chi devo rivolgermi in merito a questa mia condizione, non delle migliori. Il tutto è iniziato da dolore cervicale, che man mano si irradiava al braccio e mano sx (dal mignolo al medio), mal di testa, male alla spalla sx e schiena. Spesso mi costringeva a letto:
-Visita Neurologica: negativa.
- Rm encefalo (senza mdc) angio-rm distretto intracranico arterioso rm diffusione rm ricostr. 3d: IV ventricolo in sede, normodisteso. Non evidenti definite alterazioni di segnale di tipo focale a carico del tessuto nervoso. Sistema ventricolare sopratentoriale in sede, normodisteso. Regolare aspetto degli spazi liquorali pericerebrali. Normale topografia e distribuzione della corteccia e della sostanza bianca. Nelle sequenze angiografiche con tecnica “time of flight 3D” e ricostruzioni “maximum intensity projection” nei limiti del potere risolutivo della metodica non evidenti definiti aneurismi a carico dei principali rami arteriosi del poligono di Wills.
-Radiografia in toto della colonna (scoliosi e raddrizzamento della parte cervicale).
-Elettromiografia braccio sx: CMAP del mediano di ampiezza ridotta a sx rispetto a dx. Onda F del mediano poco persistente bilateralmente, prevalentemente a sx.
Conclusioni: minimi segni di sofferenza radicolare cronica C6-C8. Si consiglia rm cervicale.
-Rm cervicale: Il midollo cervicale a livello C2-C3 presenta una sfumata alterazione di segnale a livello posteriore. Tale reperto merita approfondimento clinico diagnostico (rm nucleare cerebrale del cervicale e dorsale). Rettificata la lordosi fisiologica cervicale. Nella norma l’ampiezza del canale vertebrale cervicale, dell’astuccio durale e dei forami di coniugazione bilateralmente. Lieve bulging dei dischi intervertebrali a livello C4-C5 e C5-C6 con dolci impronte sugli spazi perimidollari anteriori. A livello C4-C5 la salienza discale è leggermente più evidente verso sinistra, mentre quella a livello C5-C6 è un po’ più pronunciata a destra della linea mediana. Normale il segnale corpi vertebrali cervico-dorsali; spazi discali intersomatici conservati.
-Potenziali evocati motori e sensitivi a tutti gli arti: SSEP sia arti superiori che inferiori nei limiti di norma. MEP: tutti nei limiti.
-Rm encefalo, cervicale e dorsale: Regolari i solchi corticali e le cisterne della base. Le cavità ventricolari sono in sede con normale morfologia ed ampiezza. Apprezzabile piccola area di alterato segnale che coinvolge il corpo calloso al suo terzo medio-anteriore. Non altre aree di alterato segnale del parenchima cerebrale in sede sovra e sottotentoriale. Non alterazioni di segnale con sequenze pesate in diffusione. Libere le cisterne dell’angolo ponto cerebellare. Non alterazioni di segnale con sequenze gradiente Echo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Mannino
40% attività
8% attualità
16% socialità
CUNEO (CN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Buonasera, leggendo i referti che ha postato non sembrerebbe esserci una correlazione tra i suoi disturbi e il quadro documentato con la RMN cervicale.
Sicuramente solo la valutazione clinica di un neurochirurgo potrà eventualmente correlare un dato clinico a quello radiologico ed eventualmente suggerire ulteriori esami o soluzioni.
Cordialmente
[#2] dopo  
380109

dal 2016
Salve Dottor Mannino, a causa della limitazione di caratteri non sono riuscita a scrivere l'intero quadro. Continuo dicendo..

Rm encefalo, cervicale e dorsale:
Vertebre cervicali in asse con rettificazione della fisiologica lordosi. Modesta protusione concentrica dei dischi C4-C5 e C5 e C6 con accennata impronta sull’astuccio durale. Apprezzabile area di alterato segnale che coinvolge il midollo cervicale a livello dei cordoni posteriori in piani passanti per il disco C2-C3. Non altre aree di alterato segnale del midollo cervicale. I reperti sono invariati rispetto alla precedente rm cervicale.

Vertebre dorsali in asse. Regolare spessore e segnale del midollo dorsale. Lieve bulging del disco D7-D8. Aspetto analogo in D10-D11. Più ampio bulging del disco D11-D12 determina lieve impronte sull’astuccio durale. Conservata l’ampiezza del canale rachideo dorsale. Non alterazioni di segnale del midollo dorsale.

Conclusioni: i reperti descritti a livello del corpo calloso e del midollo cervicale sono sospetti per lesioni di natura demielinizzante. Necessaria valutazione specialistica ed approfondimento clinico diagnostico.

29 febbraio visita con neurologa del centro per le malattie demielinizzanti.

A tutto ciò aggiungo bruciore allo stomaco: gastroscopia (reflusso gastroesofageo, ernia iatale e qualche erosione), bruciore e rossore gola, muco in gola perenne, lingua bianca, alitosi, bruciore occhi (ma l’oculista non riscontra problemi).

I dolori al collo continuano, non riesco a girarlo, ho capogiri, sento qualcosa che tira, vertigini, al braccio sinistro, al ginocchio sinistro e mal di testa. Per questo ho fissato anche una fisita con un fisiatra.

Pensa che devo fare qualcos'altro?

Saluti