Utente 115XXX
Buongiorno Dottore,

ai primi di Gennaio, a seguito di trauma al ginocchio DX avvenuto a metà Dicembre, ho fatto una risonanza magnetica con questo risultato:

Fissurazione a decorso obliquo con le caratteristiche della frattura da clivaggio interessa il corno posteriore del menisco mediale e si associa ad edema spongioso dell'epifisi tibiale nel settore antero mediale. La lesione si estende fino al legamento radicolare posteriore e si associa a minuscola cisti parameniscale. Nei limiti il menisco esterno, il collaterale fibulare, il tratto ileo tibiale e la cartilagine femoro-tibiale e rotulea. Edamatoso sopratutto a livello dell'intersezione tibiale il crociato anteriore; ispessito il collaterale mediale.

A parte l'edema all'osso, per cui ho osservato un periodo di riposo con arto scarico tramite stampelle, come da visita ortopedica, non capisco il significato del resto della risonanza.

Ora ho tolto le stampelle e, come da previsione, ho perso parte della muscolatura che sto cercando di portare a tono.

L'assurdo della cosa è che avevo meno dolore al ginocchio prima di abbracciare le stampelle che ora che le ho lasciate.

La ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Sailis
36% attività
4% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile signore,

la RMN descrive una lesione del corno posteriore del menisco mediale, molto probabilmente secondaria al trauma.
Adesso recuperi il tono muscolare e la funzionalita' dell'arto, in modo da poter verificare se e quali disturbi residuano dal suo incidente.
Non tutte le lesioni meniscali vanno trattate chirurgicamente, ma solo quelle che provocano dolore blocchi o instabilita' articolare.
Uno specialista ortopedico potra' sicuramente valutare al meglio il suo quadro.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio molto Dottore per avermi risposto.

Dopo un mese di stampelle (arto completamente scarico -anche se l'ortopedico mi aveva prescritto solo una stampella - ma per pregressi al ginocchio SX ho preferito due stampelle), tre settimane fa sono tornato al lavoro. Chiaramente i muscoli della gamba dx erano andati e zoppicavo... sentendo dolore un po' in tutto il ginocchio. Parte di quei dolori erano dovuti chiaramente alla muscolatura scarica.

Nelle due ultime settimane sono stato da un fisioterapista per riportare su la muscolatura.

Settimana scorsa ho rifatto la r.m. e questo è il risultato sconfortante per me. Sopratutto per l'edema:

"Indagine eseguita con scansioni assiali, sagittali e coronali e con sequenze SE e GE pesate in T1 e T2. Il menisco mediale presenta corpo e corno posteriore con ampie aree di degenerazione e multiple rime di frattura. Non si osservano focali discontinuità della fibrocartilagine meniscale laterale, dei legamenti crociati e collaterali. Si osservano ampie aree di edema del midollo osseo nel contesto dei settori anteriori del condilo femorale interno e del massiccio intercondiloideo tibiale. E' presente minuta faldina liquida in sede intra articolare nel recesso sinoviale infrapatellare."

Ho iniziato con un "edema spongioso dell'epifisi tibiale nel settore antero mediale" per finire, dopo un mese completamente scarico, con un "ampie aree di edema del midollo osseo nel contesto dei settori anteriori del condilo femorale interno e del massiccio intercondiloideo tibiale".

Non capisco. Considerando il trauma avvenuta ai primi/metà dicembre...ci ho camminato solo con un lieve fastidio fino al 10 di gennaio dove ho fatto la r.m., poi dal 19/01 dopo visita ortopedica ho camminato con due stampelle per 30 gg... e dopo appena due settimane di camminata zoppicante mi ritrovo così??

Può essere stato il camminare completamente scarico dalla gamba dx?

Il fisioterapista con cui ho fatto solo due incontri e mi ha rigirato il ginocchio in lungo e largo entrambe le volte, non sentendo alcun dolore, mi dice di riprendere a rinforzare la muscolatura e ignorare l'edema...con il tempo si riassorbirà.

Ora ho ripreso a camminare abbastanza bene (anche se un po' incerto) e rinforzato la muscolatura.

L'unico punto in cui sento minimamente del dolore e sono leggermente gonfio è:
si immagini da seduto con le ginocchia a 90 gradi e con visione del ginocchio dall'alto. Nella parte interna del ginocchio a ore 11 nel dx sono leggermente gonfio e se tocco con forza mi fa leggermente male. Non so se stia toccando un osso o cosa. E' proprio sotto la fossetta creata con la rotula. Trattasi di osso (?!) normalmente sporgente. Dall'altro ginocchio lo stesso osso è normale.

Rivedrò l'ortopedico nei prossimi giorni... ma ora non se continuare a rinforzare e camminare o riprendere almeno una stampella per caricare parzialmente.

Sto facendo della magnetoterapia...non so con quali risultati.

Cordiali saluti e ancora grazie dell'attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Paolo Sailis
36% attività
4% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Non si preoccupi troppo dei referti RMN, sono descrizioni morfologiche e qualsiasi immagine deve essere correlata al suo quadro clinico.
Da un punto di vista clinico il suo ginocchio mi sembra notevolmente migliorato, continui a rinforzare la muscolatura e recuperi la funzionalita' articolare.
Anche la descrizione delle lesioni del menisco mediale, in assenza di sintomi clinici, non mi sembra indichi la necessita' di un trattamento.

Buona serata.