Utente 398XXX
Salve,
Ho 40 anni e all'età infantile mi è stato diagnosticato il criptorchidismo con successivo testicolo dx atrofizzato.
Ora in una visita andrologica mi hanno consigliato di asportare questa minuscola massarella per evitare problemi futuri.
Vorrei un vs consiglio sul da farsi visto che sono passati 35 anni senza nessun problema (faccio ecografia ogni 6 mesi)
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

premesso che lo specialista avrà valutato la sua storia ecografica oltre all'obbiettività che si riscontra attraverso la visita, il consiglio che le hanno dato potrebbe essere corretto infatti "la minuscola massarella" come lei la chiama, ha maggiori probabilità di degenerare.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio della risposta, ma anche nel suo campo trovo pareri contrastanti che mi rendono confuso nel decidere sulll'asportazione del testicolo dx.

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
da questa postazione senza una valutazione diretta e senza un riscontro ecografico non ci resta che consigliarle di affidarsi allo specialista.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

sostanzialmente il problema è:
un testicolo maldisceso ha maggiori probabilità di andare incontro a degenerazione neoplastica. Se sta nella sacca scrotale (perchè disceso spontaneamente o perchè riportato chirurgicamente) potrebbe essere controllato facilmente dal paziente tutti i giorni o dal medico in caso di controlli periodici o sensazioni "strane"
Se il testicolo è atrofizzato e non disceso potrebbe essere non facile tenerlo sotto controllo e quindi si tende ad asportare la masserella testicolare ritenuta. Se sta nello scroto direi che la asportazione ed inserimento di una protesi testicolare potrebbe risolvere la situazione "estetica" e "togliersi un pensiero" ma altrimenti non esiste. a mio parere, una indicazione "assoluta"
Intanto faccia un esame del liquido seminale
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Grazie mille
[#6] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Salve,
Il testicolo atrofico di 5mm si trova nel canale inguinale da 35 anni ed ogni anno eseguo ecografia.
È' consigliata la rimozione o no e con quale tipo di intervento????
Io non vorrei sottopormi a nessun intervento......non ne posso più!!
Di protesi non se ne parla proprio.....
Grazie
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

l'intervento non è indispensabile. la protesi testicolare ha solo una valenza "estetica"
Non faccia nulla , si controlli con l'aiuto dei uno specialista con una certa periodicità
Cari saluti
[#8] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Oggi ho effettuato una visita con urologo oncologo che mi ha detto che " teoricamente" il testicolo dx va rimosso ma che comunque la fase critica ( dai 20 ai 30 anni) e' passata.
Il medico ha precisato che se nel caso decidessi di rimuoverlo l' intervento dovrebbe essere fatto per via scrotale e non inguinale in quanto zona già trattata dove è stato effettuato intervento chirurgico in età infantile( criptorchidismo con ernia inguinale)
Grazie
[#9] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

mi sembra una conclusione assolutamente accettabile
ci tenga informati
cari saluti