Utente 195XXX
Buonasera Dottori,
mio padre di 67 anni è da più di un mese che sente un dolore, o meglio descritto come un pizzichio, nella parte sinistra del petto. In sostanza questo fastidio/dolore lo sente dal capezzolo, sotto l'ascella e anche al muscolo del braccio, soprattutto lo sente quando fa i movimenti con lo stesso braccio sinistro. I primi di Marzo si è recato dal medico di famiglia, il quale gli ha detto che dovrebbe trattarsi di un dolore muscolare, ma comunque da fare attenzione se dovesse accorgersi di un sudore o di altri sintomi riconducibili al cuore. Infine aggiungo che mio padre mesi fà ha eseguito un elettrocardiogramma sotto sforzo è il risultato era tutto ok. Volevo chiedere una vostra opinione.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il tipo e la durata dei sintomi che lei riporta non hanno la caratteristica del dolore cardiaco
Si tranquillizzi

cecchini
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
nel ringraziarla per la risposta volevo solamente aggiornarla che mio padre ha poi eseguito dei test per sua tranquillità, consigliato dal curante.
Ha eseguito analisi del sangue, un elettrocardiogramma, una radiografia del torace e infine anche un'ecografia mammaria.
Tutti i risultati nella norma, tranne che per l'ecografia dove il risultato è il seguente: "Ginecomastia dendritica retroareolare sin di mm 21 e dx di mm 7. Non focalità nodulari sospette." Da ultimo aggiungo che mio padre non sta assumendo medicine.
Ad ogni modo porterà tutti questi risultati dal medico per una sua valutazione, ma al momento vorrei chiederle una sua opinione.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi su cio' che riguarda le ghiandole mammarie certo non posso esserle utile, ma mi pare una banale ginecomazstia senza alcuna preoccupazione
Arrivederci

cecchini