Utente 407XXX
Buongiorno, mi chiamo Francesco, 33 anni e il 04/11/15 sono caduto in moto a bassa velocità sbattendo però con forza la caviglia a terra (malleolo dx interno). Distorsione e forte trauma con ferita e perdita di sostanza, un centimetro di diametro e si vedeva l’osso. Dopo medicazione sono stato suturato “tirando” i lembi. Medici con pareri contrastanti dalle radiografie se ci fosse o meno un distacco di un piccolo osso del malleolo. Dopo circa due mesi ho ripreso a camminare normalmente e, anche se lievemente limitata, la mobilità c’è, ma è rimasto un grande gonfiore anomalo, di consistenza dura, a parità di consistenza ossea,che al tatto non provoca dolore. Ora sono limitato nell'indossare calzature/scarponi. Provando con fisioterapia, tecarterapia e ultrasuoni ad oggi sono passati quasi 4 mesi e non accenna a diminuire, cosa potrebbe essere? e come potrei agire per sistemare il problema?
Ringrazio per l’attenzione,
Francesco
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

certamente si tratta di un problema di natura cicatriziale (mi riferisco a cute, sottocute e altri tessuti coinvolti in profondità).

Faccia un'ecografia, giusto per escludere la presenza di corpi estranei ritenuti.

Consideri che le cicatrici impiegano almeno 3 mesi per sgonfiarsi e ammorbidirsi, specie quelle per ferite lacero-contuse come la sua.

Buona domenica.
[#2] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore, la ringrazio per la gentilezza e per il pronto consulto.
Ho eseguito una risonanza e le trascrivo esattamente il risultato in data 12-04-2016:

RM TIBIO-TARSICA DESTRA
Ispessito ed aumentato il segnale del legamento tibio-astragalico anteriore in esiti di lesione distrattiva.
Regolari gli altri legamenti del complesso laterale e mediale.
Versamento articolare nel recesso posteriore dell'articolazione astragalo-calcaneare.
Regolari i tendini peronieri, tibiale anteriore, estensore lungo dell'alluce, estensore lungo delle dita, tibiale posteriore, flessore lungo dell'alluce e flessore lungo delle dita.
Nulla di rilievo a carico della regione sottoastragalica con i legamenti interosseo, cervicale e la radice mediale del retinacolo degli estensori.
Non alterazione di segnale della spongiosa delle ossa.
Non alterazioni di segnale del tendine di Achille e della fascia plantare all'inserzione calcaneare.

Le chiedo se con il responso è possibile fare qualcosa o bisogna aspettare che passi con il tempo, oppure è una cosa che rimarrà perenne?

La ringrazio ancora per la sua disponibilità
Francesco
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Direi che è il caso di aspettare.