Utente 360XXX
Buonasera,
mia figlia di 13 anni ieri, mentre era seduta completamente a riposo, ha segnalato una sensazione come se le si fosse "fermato" il respiro. Ha poi continuato a lamentare difficoltà di respiro e confusione. A distanza di qualche ora, visto il persistere del malessere, le ho misurato la pressione, con il misuratore automatico.
I valori erano max 98 min 68 54 bm e mi segnalava anomalie nel battito cardiaco.
Segnalo che è nata con un soffio al cuore, controllato un paio di anni fa per delle continue tachicardie, poi addebitate alla fase dello sviluppo.
La pediatra ha prescritto il controllo dell'emocromo e della ferritina perché è periodicamente carente.
Inoltre in famiglia c'é ereditarietà per ipotiroidismo (valori controllati un anno fa e risultati normali).
Vorrei chiedere se, visti i sintomi, non sia il caso di approfondire anche con una visita cardiologica o possono essere tranquillamente addebitati ad una forte carenza di ferro (per la quale del resto sono già programmate analisi mirate)?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se da pregresse valutazioni cardiologiche non è emerso nulla di importante (come mi sembra di aver inteso) non c'è motivo per pensare che i sintomi di sua figlia siano dovuti a problemi cardiaci. Faccia quanto consigliato dal suo medico curante.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottore per la sua risposta.
Sì ha capito bene sugli esiti della valutazione cardiologica . Seguirò il suo consiglio.
Saluti