Utente 360XXX
Buonasera,
mia figlia di 13 anni ieri, mentre era seduta completamente a riposo, ha segnalato una sensazione come se le si fosse "fermato" il respiro. Ha poi continuato a lamentare difficoltà di respiro e confusione. A distanza di qualche ora, visto il persistere del malessere, le ho misurato la pressione, con il misuratore automatico.
I valori erano max 98 min 68 54 bm e mi segnalava anomalie nel battito cardiaco.
Segnalo che è nata con un soffio al cuore, controllato un paio di anni fa per delle continue tachicardie, poi addebitate alla fase dello sviluppo.
La pediatra ha prescritto il controllo dell'emocromo e della ferritina perché è periodicamente carente.
Inoltre in famiglia c'é ereditarietà per ipotiroidismo (valori controllati un anno fa e risultati normali).
Vorrei chiedere se, visti i sintomi, non sia il caso di approfondire anche con una visita cardiologica o possono essere tranquillamente addebitati ad una forte carenza di ferro (per la quale del resto sono già programmate analisi mirate)?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se da pregresse valutazioni cardiologiche non è emerso nulla di importante (come mi sembra di aver inteso) non c'è motivo per pensare che i sintomi di sua figlia siano dovuti a problemi cardiaci. Faccia quanto consigliato dal suo medico curante.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottore per la sua risposta.
Sì ha capito bene sugli esiti della valutazione cardiologica . Seguirò il suo consiglio.
Saluti