Utente 409XXX
Buonasera,

è ormai quasi un mesetto che avverto qualche volta un leggero fastidio alla base destra del pene,come un senso di pesantezza. Inizialmente pensavo fosse un fastidio legato allo scroto,invece mi sono accorto che in realtà riguarda la base del pene, quella interna in un certo senso dalla quale poi inizia l'asta.
Tastando la zona è come se avvertissi un leggero gonfiore che dalla parte sinistra non noto.
C'è da dire che non provo dolore o bruciore durante l'erezione ,che riesco comunque a mantenere , ma solo un lieve fastidio solo dalla parte destra "interna" del pene ovvero quella che non riguarda l'asta.
Inoltre, svolgo un lavoro in cui sono seduto per la maggior parte del tempo (4-5 ore al giorno) ed ho iniziato ad avvertire questo fastidio dopo che la mia attività sessuale e di masturbazione sono aumentati di numero e durata negli ultimi due mesi in quanto ora vivo da solo.
E' forse possibile che soffra di un'infiammazione del corpo cavernoso destro a causa della eccessiva attività sessuale di questi ultimi due mesi?
Ribadisco di non avere nè problemi di erezione nè di eiaculazione nè di avvertire alcun bruciore ma solo una sensazione di "pesantezza" e fastidio a volte come se indossassi pantaloni troppo stretti e che sull'asta esterna non avverto alcun fastidio in quanto questo lo sento solo nella parte interna del pene...quella che dalla base poi si radica nella pelvi.

Infine,in stato di riposo o di erezione, noto che sempre la parte destra dello scroto è come se sporgesse leggermente più in avanti rispetto a quella sinistra.

Grazie in anticipo per la vostra disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,piuttosto che allenare la fantasia con improbabili sensazioni,ne approfitterei per consultare un esperto andrologo e valutare,attraverso la visita diretta e,al limite,un ecocolordoppler penieno,il reale quadro clinico.Cordiaità.
[#2] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottore,
Sicuramente avevo intenzione di recarmi dal mio medico di base per farmi prescrivere la visita di uno specialista :)
La mia domanda qui era orientata ad avere magari una prima risposta che potesse ipotizzare cosa avessi e perché del fastidio provato in quanto molto preoccupato e spaventato.
Ringraziandola comunque per il tempo dedicato le porgo i miei più cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...in medicina si pone prima una diagnosi.Si faccia una foto in erezione e poi la mostri quando verrà ricevuto dal medico reale.Cordialità.