Utente 409XXX
Salve, sono un ragazzo di 18 anni, sono qui per ricevere il parere di uno specialista a riguardo dell'intervento di circoncisione. 4 giorni fa, un chirurgo generale mi ha operato al pene con diagnosi di fimosi, eseguendo la circoncisione. Poche ore dopo l'intervento, quando sono andato in bagno, ho notato che al lato sinistro il glande era normale, gonfio ovviamente, invece al lato destro c'era una pallina, un pezzo di carne che fuoriusciva dal lato del glande, non mi sono preoccupato, pensavo che sarebbe scomparso pochi giorni dopo, o per lo meno, sarebbe "sgonfiato". E invece no, sono passati 4 giorni, sto facendo la cura, ovvero antibiotico Augmentin, e la pomata Aureomicina, 2 volte al giorno..Non vi sono più sanguinamenti gia' dal 2 giorno, a parte le erezioni involontarie, il problema è che questa pallina (penso sia un granuloma) non è andata via, anzi la trovo più gonfia rispetto al giorno dell'intervento! Il chirurgo l'avrà notata sicuramente al termine dell'intervento ma non mi ha detto nulla, l'ho chiamato e mi ha detto che in chiamata non poteva dirmi nulla, e che dovevo aspettare la visita di mercoledi prossimo, ma mi ha consigliato di farmi vedere dal medico curante, che purtroppo non potra' visitarmi perché fuori città. Io sono davvero preoccupato, anche perché su internet non ho notato che sia comparsa ad altra gente. Mi piacerebbe avere un parere da un esperto, vi ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
Non comprendo bene questa pallina residua ma non mi allarmerei assolutamente. Ci vogliono due- tre settimane per far sí che l'edema si assorba e migliori. Questa pallina verrà valutata mercoledì dal suo chirurgo ma stia tranquillo. Non può essere niente di grave. Cordiali saluti e mi faccia sapere.
[#2] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio della risposta Dottor Bottai. Ciò che mi ha spinto a rivolgermi qui, era appunto la dimensione di questa pallina, perché è ben notevole, mi preoccupavo se fosse Un'infezione ma in effetti non vi è presenza di pus o puzza di qualsiasi tipo, però è bene, come dice lei, andare a visita mercoledì, ergo continuerò la mia cura prescritta. Scriverò aggiornamenti non appena avrò questi ultimi, grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Se non è dolente e non ci sono secrezioni purulent, immagino sia edema o comunque un rigonfiamento della cicatrice. Aspetti mercoledì. Se vuole ci può mettere del ghiaccio per vedere se aiuta a sgonfiarla. Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Salve, oggi sono andato dal mio chirurgo, non era in ospedale quindi sono stato visitato dal suo aiutante chirurgo, che mi ha detto che vi è una comparsa di un normale edema, solo che nella maggior parte dei casi si forma come un anello sottostante al glande, invece a me si è formato solo nella parte destra. Mi ha detto che col tempo andrà ad asciugarsi e nel frattempo mi ha prescritto Reparil Gel 3 volte al giorno. Ho però alcuni dubbi, in quanto tempo grazie a questa crema si asciugherà? E tra quanto potrò avere rapporti ssssuali/masturbazione?
[#5] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Metta il reparil e segua le indicazioni del suo medico. Difficile dire quando si riassorbirá. Il sesso può essere ripreso dopo che la sutura è ben cicatrizzata. A presto
[#6] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, sono passate quasi 3 settimane dall'intervento, sto continuando la cura con la Reparil come prescritta dal chirurgo che mi ha operato. Volevo chiederle se è normale che ancora ci sia qualche punto, esattamente sotto il frenulo, anche se abbastanza secco, penso cadrà facendo la doccia. La cicatrice sembra essersi cicatrizzata bene, l'edema di cui le ho parlato, si è assorbito notevolmente, non del tutto però..è normale? Magari ci vuole ancora del tempo prima che si assorba completamente. Il dolore è sparito completamente, anche quando ho delle erezioni notturne non sento alcun dolore, non tirano i punti, è tutto normale..volevo sapere se adesso è possibile riprendere la masturbazione, e quando è possibile tornare ad avere rapporti sessuali. Io penso che al compimento di 1 mese sia possibile, perché come le dicevo i punti si sono seccati ma tutto sembra essersi cicatrizzato bene. Attendo risposte, cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
È normale che i punti non si siano ancora staccati completamente. Piano piano si riassorbirá completamente anche l'edema. Rapporti sessuali quando la cicatrice è ben salda. Penso che un mese sia sufficiente. Poi veda lei. Piano piano può riprendere anche la masturbazione. Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, è passato un bel po' dall'intervento, il 19 giugno fanno 2 mesi. L'edema che si era presentato al lato del glande si è riassorbito di tanto, ma ancora non è del tutto scomparso, penso dovrei aspettare un po' di più, da un po' avevo sospeso la cura con la pomata che mi era stata data. Solo che stamattina mi sono preoccupato, perché ho notato che adesso l'altra parte del glande, quella che non aveva subito nulla, sembra essersi leggermente gonfiata, il solito "salsicciotto" ma non come quello, soltanto una lieve striscia. Cosa mi consiglia di fare? È normale? Da stamattina ho ricominciato con l applicare di nuovo il Reparil GEL.
Attendo risposte, cordiali saluti.
[#9] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Continui come sta facendo. Se vi fossero problemi evidenti, ne parli col suo medico curante che può valutare visivamente il problema. Mi faccia sapere. A presto