Utente 319XXX
Salve io da un infortunio sul lavoro senza avere nessuna caduta ma avendo purtroppo tentato di mettere su una comoda una paziente che improvvisamente ha avuto una sincope poi successivamente sollevata da terra e messa a letto. poco dopo ho accusato un dolore alla schiena accompagnata da nausea e poi recatami al pronto mi fanno la lastre mi dicono questo : irregolarita della corticale versante anteriore del terzo del medio del sacro con brusca curvatura dello stesso a tale livello.ovviamente la dottoressa ha detto che è una frattura sacrale la lastra effettivamente presenta una piegatura del sacro dovrò fare la tac solo che dopo facendomi la doccia avevo sopra la parte delle natiche un leggero ematoma può essere dovuto alla frattura??io Ancora non ci credo nel senso quando viene scritto su un referto in tal modo può essere che con rx non faccia vedere bene l'anatomia e la reale situazione ??peccato mi sarebbe piaciuto mostrarvi la lastra grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Konstantinos Martikos
28% attività
20% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
Generalmente, le fratture sacrali hanno luogo dopo traumi diretti (ad esempio caduta dall'alto). Le radiografie possono avvolte mostrare elementi compatibili con un allineamento non regolare del sacro-coccige, da interpretare in base al quadro clinico del paziente. Per definire con certezza se si tratta di una frattura (recente o meno) due sono gli elementi fondamentali:
- il quadro clinico del paziente (la storia clinica e l'esame obiettivo)
- un esame di secondo livello (RM o TC)
Personalmente, ai miei pazienti prescrivo la RM come esame complementare alle RX perché comporta meno radiazioni della TC ed è in grado di svelare (tramite la sequenza STIR) se una frattura è recente o meno. Questo consiglio comunque rappresenta un'opinione personale e non un consiglio diretto al tuo quadro.
Ti consiglio pertanto di eseguire una consulenza specialistica ortopedica.