Utente 278XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni,mi è sorto un dubbio riguardo la mia erezione. Non riesco a capire come mai durante l'erezione mattutina, il glande e il corpo spongioso rimangono molli, mentre i corpi cavernosi si induriscono molto. Quando invece ho un erezione autostimolata o durante un rapporto, glande e corpo spongioso si gonfiano regolamente. Può essere dovuto al fatto che la mattina, non essendo eccitato mentalmente, non contraggo il muscolo del perineo? Volevo solo essere tranquillizzato su questa cosa e sapere se fosse normale, grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

questione complessa quella che lei solleva; qui le posso solo dire che generalmente il glande e il corpo spongioso dell'uretra sono sempre meno rigidi dei corpi cavernosi perché dall'uretra, che attraversa il corpo spongioso e il glande, deve fuoriuscire il liquido seminale al momento dell'eiaculazione e questo sarebbe difficile se l'uretra fosse compressa in strutture troppo rigide.

Altri dubbi più specifici e particolari solo con il suo andrologo di fiducia, in diretta, li può risolvere.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
Grazie innanzitutto per l'immediata risposta. Comunque lo so che la pressione all'interno dei vasi è differente, ma durante l'erezione mattutina glande e corpo spongioso sono proprio sgonfi, molli, al contrario dei corpi cavernosi, cosa che non si verifica con erezioni stimolate e presenti con eccitazione. Non riesco a capire come mai.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

il glande durante i meccanismi neurovascolari che devono far si che i corpi cavernosi diventino rigidi e, quindi, capaci di penetrare in vagina al fine di deporre lo sperma, non può e non deve diventare rigido perchè porterebbe ad una compressione sulecanale uretrale tale da impedire la fuoriuscita dello sperma. Il glande deve anche funzionare come "cuscinetto" di protezione per i corpi cavernosi che possono venire in contatto con il collo dell'utero.
Quindi vedere un bel glande disteso, tumescente è caratteristico più della masturbazione e dei preliminari e tende a descrescere con l'avanzare dell'età
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
Grazie tante per la risposta. Perciò è normale e capita a molti di avere un erezione soontanea (senza stimolazione) a glande molle? quale sarebbe allora il motivo per cui glande e corpo spongioso da eccitati si gonfiano, a cosa servirebbe? Questi miei dubbi sorgono poiché non ho mai sentito da nessuno di erezioni complete a glande totalmente flaccido. Grazie ancora.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

in effetti la sua situazione anatomica è particolare e meriterebbe comunque una valutazione clinica diretta.

Senta ora, nel reale, il suo andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.