Utente 868XXX
buonasera,
sono una ragazza di 20 anni e sono quasi disperata.
sono stata operata due volte al cuore pe malformazione congenita, mi mancava il setto interatriale, a prima operazione è stata fatta all'età di un anno e mi hanno ricostruito il setto mancante con un patch, purtroppo con lo sviluppo il patch si è staccato in quanto il cuore si è ingrandito e si sono formati ben 2 fori da 2 cm e quattro anni fa mi hanno dovuto rioperare per la seconda volta per la chiusura dei due fori. L'operazione è andata molto bene e mi sembrava di essere rinata.
in seguito purtroppo mi sono comparse delle extrasistoli che hanno cercato di eliminare con metà sequacor 1,25 mg, il problema però è la mia bradicardia che ho fin da quando son nata (39bpm durante la notte 52bpm in media di giorno).
A maggio di quest'anno infatti mi sono sentita male per i troppo pochi battiti e mi hanno sospeso il sequacor.da maggio non mi sembra più di stare bene, il fatto è che non capisco se sia un fatto psicologico perche alcuni medici mi hanno detto di mettere il PACE MAKER alla mia età o se veramente è il cuore che mi da problemi.
mi sento quasi ogni giorno mancare il respiro e giramenti di testa. Aggiungo anche che sono un soggetto molto ansioso e per ogni cosa mi agito e vado in panico.
Io da maggio non vivo più penso sempre che possa venirmi male all'improvviso e che mi debbano mettere il pace maker.
ho bisogno di sentire altri pareri.
Grazie infinite

Antonella

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, dopo aver patito vari interventi chirurgici durante la sua infanzia, la sua ansia è ampiamente giustificabile! Circa l'eventuale applicazione di un pacemaker, tale dispositivo viene impiantato per specifiche patologie aritmiche cardiache (ad es. arresto sinusale, blocchi atrio ventricolari avanzati, bradiaritmie sintomatiche, ecc..).
Non conoscendo esattamente lo stato elettrico del suo cuore (Ha praticato di recente un Holter ECG?, in caso positivo mi invii i risultati) non posso far altro che consigliarle di rivolgersi ad un centro di elettrofisiologia. Auguri
[#2] dopo  
Utente 868XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dott. Vincenzo Martino,

la ringrazio infinitamente per avermi risposto.
Il risultato dell'ultimo holter effettuato il 6/09/2008 è il seguente:
RITMO GIUNZIONALE CON FC MEDIA DI 51 BMP, CONDUZIONE INTRAVENTRICOLARE NEI LIMITI, NON PAUSE (LE PAUSE SEGNALATE NEL REPORT SONO DOVUTE AD ARTEFATTI) SPORADICI BATTITI ECTOPICI VENTRICOLARI ISOLATI E RARE COPPIE, ALTERAZIONI DI BASE NEL TRATTO ST. NON SINTOMI SEGNALATI.

Saprebbe dirmi da questo esito se davvero serve oppure no, e se i miei continui giramenti di testa sono dovuti a questo?

Cordiali Saluti

Antonella
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Egr. Antonella, nella lettura dell'esame Holter certamente dovrebbe essere indicata oltre alla Fc media, anche la max e la min. raggiunte (sarebbe utile sapere a che ora ha raggiunto la Fc max), in quanto se anche nelle ore diurne la Fc si mantiene bassa (e se ciò si associa anche una pressione bassa) è probabile che entrambi i fattori possano essere causa della cefalea.
Attendo notizie.
[#4] dopo  
Utente 868XXX

Iscritto dal 2008
Gent.mo Dott. Vincenzo Martino,
la fc minima è 39 alle ore 2:11 della notte, la fc max è 118 alle ore 9:50 di mattina.
la mia pressione media è di 120/70 delle volte è anche più bassa. E' sempre stata a questi livelli fin da piccola.
Quindi secondo lei non è necessario un pace maker per adesso.

Cordiali Saluti

Antonella Braga
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Al momento tale possibilità è da escludere, tuttavia per la sua condizione è ovvio che si dovrà sottoporre almeno una volta l'anno ad un controllo cardiologico con Holter ECG.
Auguri e in bocca al Lupo, Antonella!