Utente 365XXX
Buonasera
scrivo per avere un consulto riguardante mio marito
Ha 33 anni e due anni fa è stato sottoposto ad un intervento di sostituzione di valvola aortica ed ha optato per una valvola biologica (MagnaEASE 25mm)
All'ultimo ecocardiogramma di controllo i valori della valvola sono i seguenti:

Velocità transaortica max 4.3m/s
Gradiente Max 75mmHg
Gradiente Medio 46 mmHg
Area Funzionale 1.41 cm2 0,72cm2/m2
Vel Max TEVS/Vel Max Ao: 0.30

Bioprotesi in sede con lembi ispessiti, conservata apertura sistolica con lieve moderato reflusso intraprotesico ed aumento dei gradienti transprotesici.
Ventricolo sinistro di normali dimensioni, funzioni di pompa

Questi valori sono indicativi di una stenosi aortica grave? E' possibile che mio marito debba essere rioperato a breve per malfunzionamento della valvola?
Vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Si tratta di una stenosi moderato/severa della bioprotesi impiantata, purtroppo solamente due anni fa.

Non in questo momento, ma verosimilmente a breve, considerando il tempo intercorso dal primo impianto, si rendera' necessario sostituirla con una protesi meccanica, per non incorrerere nuovamente nella stessa problematica.

Rimango a disposizione per ogni eventuale chiarimento.

GI


[#2] dopo  
Utente 365XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottore per la sua risposta.
Può essere che questi valori siano dovuti a finestre ecografiche ridotte?

quando dice "a breve" intende mesi o 1/2 anni?

grazie ancora



[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Non capisco cosa intende per finestre ecocardiografiche ridotte.

È plausibile che entro 1 /2anni si renda indispensabile intervenire. Ma nel caso in questione purtroppo bisogna solamente entrare nell'ordine di idee, della necessità di un reintervento. 6 mesi o 3 anni alla sua età non cambiano molto.

In bocca al lupo

GI