Utente 412XXX
dottori buonasera. ieri ho ritirato la mia rmn al ginocchio destro in seguito ad un trauma subito in addestramento. Sono un militare, sono abbastanza preoccupato in quanto periodicamente sono soggetto a visite mediche per mantenere il brevetto. Quindi prima di rivolgermi al medico militare, gradirei davvero un vostro parere. Vi elenco ciò di negativo che leggo sulla risonanza:
lesione del Corno posteriore del menisco mediale;
iperpressione laterale della rotula;
presenza di versamento in sede articolare e nel recesso subquadricipitale;
lieve distensione cistica della borsa del gastrocnemio semi membranoso;
segni di condropatia femoro-rotulea.
ciò che mi preme è sapere se è sufficiente una cura o se Invece è indispensabile un intervento chirurgico.
grazie e buona giornata

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Rotundo
24% attività
20% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Salve
Di per sé le patologie elencate non necessariamente richiedono un intervento chirurgico, ma potrebbero.personalmente ritengo che salvo particolari condizioni sarebbe auspicabile, vista anche la giovane età, tentare un approccio conservativo. Ma per decidere al meglio è sempre opportuno sottoporsi ad una accurata visita, anche da un ortopedico militare (che tra l'altro ha competenze anche differenti vista la particolarità del servizio), anche perché non si sa mai che anche in ambito privato non si capiti con uno di essi, in ambienti anche insospettabili ;) buona fortuna
[#2] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore, grazie per la risposta, sono stato a visita dall'ortopedico militare, mi ha consigliato una cura con integratori e sedute di tecar. Sinceramente sul certificato c'è scritto dell'altro Che non riesco a decifrare. potrei in qualche modo mandarle le foto del referto?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Rotundo
24% attività
20% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Premettendo che la soluzione migliore mi sembra fugare ogni dubbio con il proprio specialista di riferimento(magari poco dopo che ha scritto il referto), la policy di questo servizio non consente (per ovvi motivi) di fornire dati personali ai fini di un consulto"privato". Può comunque trovare mie maggiori info nella scheda personale o su Internet. Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
dottore il fatto è che purtroppo,e non è una critica, solo nel campo privato si riesce ad avere una consulenza ed una visita specialistica fatta a dovere. A volte fare delle domande o chiedere dei chiarimenti al momento può sembrare seccante ,soprattutto quando si nota una certa fretta da parte dello specialista. Comunque dottore, a parte questa parentesi, davvero non riesco a decifrare la scrittura del medico.
Premettendo che mi rivolgero' ad uno specialista, dottore lei che cura mi consiglierebbe?