Utente 400XXX
Buongiorno, ho quasi 20 anni e volevo spiegare un problema che mi affligge molto, le extrasistole. È da circa ieri pomeriggio che ogni volta che faccio un respiro col petto, sento un piccolissimo vuoto al centro del torace, che sinceramente non sembrano extrasistoli con il classico tuffo al cuore (ne soffro quindi so riconoscerle) però non ne sono sicuro se non sono loro la causa! Dato che soffro di DAP e ansia patologica, mi allarmo facilmente ed inizio a pensare ad aritmie complesse o addirittura, alla fibrillazione ventricolare. Ora la mia domanda è: Questi "vuoti" al torace ogni volta che respiro profondamente, sono causa delle extrasistole? O magari potrebbero essere i bronchi? Ovviamente non escludo che potrebbe essere una somatizzazione ansiosa, ma questo purtroppo non lo so! Spero di ricevere una risposta alla mia domanda perché davvero sono preoccupato! Ringrazio per l'attenzione. Distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
se fosse una F.V. non starebbe qui a scrivere.
Si faccia intanto vedere dal medico curante: una infiammazione tracheo - bronchiale può, quando inspira, come un grilletto (trigger) scatenare l'EXS.
In tal caso deve curare la predetta infiammazione.
Se il disturbo persista, allora è indicato un Holter ECG/24h per sua tranquillità e per evitare una esacerbazione del suo DAP.
Nel frattempo non pensi ad aritmie complesse ventricolari: quelle sono asintomatiche da vivi e ancor più da morti.
:-)
Si tranquillizzi.
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, la ringrazio per la rapida risposta. Dottore le volevo chiedere se possono portare problemi futuri e anche se l'holter è urgente o posso aspettare con tranquillità. Quindi, potrei fare attività fisica leggera come correre? La ringrazio ancora.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Le EXS non arrecano nessun problema al cuore.
L'Holter non è urgente ma le ho detto di farsi auscultare il torace dal suo Curante.
Se l'attività fisica è leggera e ragionevolmente contenuta, nulla osta a praticarla.
Le consiglio di non superare mai una frequenza di 120/130bpm e di fermarsi quando si sente stanco.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, come mai non posso superare frequenze di 120/130 bpm? Comunque ho già fatto molti ECG quest'anno che hanno escluso patologie.. Se in tal caso dovessi superare questo numero di bpm, rischio di sentirmi male? La ringrazio ancora
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
L'attività fisica che fa bene al cuore è quella che non lo sottopone a carichi di lavoro eccessivi.
Se lei ogni giorno mi fa una corsa per 1 ora mantenendo una FC di 180 BPM, lei induce una ipertrofia del ventricolo sinistro che è patologica in ogni caso.
Non per nulla gli animali, che sono più accorti di noi, si muovono, camminano e ovviamente corrono: fermandosi quando avvertono la stanchezza.
Per questo sono dei criminali quei padroni che per far "sgranchire" il cane lo legano al paraurti e lo obbligano a seguire l'auto.
Questa è la ragione per cui le ho consigliato una attività fisica ragionevole, che debba essere piacevole e salutare e non una sfida con se stesso.
Gli atleti agonisti, paradossalmente, hanno una spettanza di vita inferiore rispetto a chi ha praticato una moderata e intelligente attività fisica.
Tutto questo è sotteso da una precisa ratio di fisiologia cardiovascolare, nella quale non entro per ovvi motivi di opportunità.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola
[#6] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Ora mi è tutto più chiaro! Comunque dottore, io non faccio attività fisica da molto tempo, infatti se faccio una breve corsetta di pochi minuti sento il cuore già battere veloce! Come posso fare? Perché se mi metto a correre, di sicuro la frequenza schizza sopra i 130 non avendo un cuore allenato... Lo so, è strano per un ragazzo di 20 anni ma ho paura di fare sport per morire di morte improvvisa! Anche perché sto avendo le extrasistoli, quindi la paura aumenta sempre di più. Ah dottore, volevo chiedere anche un'altra cosa: Visto che soffro di ansia, a volte mi viene la tachicardia a riposo (non so quanti bpm) e volevo domandarle se può causare danni! La ringrazio ancora per la disponibilità.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Allora inizi un training non correndo ma facendo movimento: lunghe passeggiate, la spesa senza la macchina, usi la bicicletta per divertimento: vedrà che pian piano la sua frequenza tenderà a scendere e si sentirà meglio.
La morte improvvisa non deve spaventarla: tutti possiamo esserne vittima e io sicuramente più di lei. E' comunque una evenienza infrequente.
La sua tachicardia non le procura nessun danno cardiaco: piuttosto curi l'ansia per vivere meglio.
Forza!
Saluti.
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#8] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Gentilissimo dottore, la ringrazio per essere così disponibile ma soprattutto chiaro! Dottore mi perdoni il mio "insistere" ma volevo spiegarle una cosa: Domani devo andare dal mio parrucchiere che conosco da anni ormai, solo che, ho avuto un trauma! Mentre mi tagliava i capelli mi è venuta una forte tachicardia che mi causava tremore alle gambe e un senso di disagio oltre a fortissime palpitazioni! Era come se il mio cuore stesse andando davvero in fibrillazione, pensavo d svenire o di morire sul colpo, un evento che spero non succeda ad altre persone ansiose come me. Dottore quindi, la mia domanda è: Se dovesse risuccedere domani stesso, mi parte questa forte tachicardia, devo preoccuparmi o devo solo cercare di pensare che è la mia ansia che scatena tutto? La ringrazio ancora
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Stia a sentire: lei descrive un attacco di panico da manuale.
Il DAP (Disturbo da Attacchi di Panico) oggi è curabilissimo con i farmaci, che migliorano la qualità di vita del paziente in modo straordinario.
Intanto vada al parrucchiere domani e se le viene un attacco di panico non si vergogni a dirlo, si faccia togliere il camice e aspetti che le passi.
Poi con sollecitudine prenoti una visita presso uno Psichiatra, valido, che le fornirà la terapia per ridurre e poi azzerare questi episodi.
Diversamente, lei ha già dei segni di evitamento fobico, finirà per chiudersi in casa per la paura di sentirsi male lontano dalla stessa.
A 20 anni non mi pare una bella prospettiva.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#10] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore per quanto riguarda queste "sensazioni" di vuoti continui ad ogni respiro sono extrasistoli o è solo ansia? Praticamente sento un "bozzo" sul torace che ogni volta che inspiro sento questo vuoto come fossero tante extrasistole! Ora non so se sono quelle, perché è fissa la sensazione, è da ieri che rimane fissa e non ogni tanto! Non penso che le extrasistoli sono fisse, altrimenti sostituirebbero tutti i battiti "normali".
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Senta: programmi un Holter ECG/24 h così vediamo che cosa sono questi "bozzi" che sente in petto.
Dopo di che, se vuole stare bene, vada dallo psichiatra e si curi.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.

[#12] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore seguirò di sicuro i suoi consigli! Dottore volevo sapere se un dolore al petto con sensazione di averlo rigido può essere un dolore cardiaco. È più un fastidio che dolore! A volte mi vengono anche dolori al braccio sinistro...
[#13] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
No, non si tratta di dolore cardiaco ma evidentemente di origine muscolo - scheletrica.
Si tranquillizzi.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#14] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, mi è venuto un dolore di stomaco e mi fa male anche il braccio sinistro! Cosa potrebbe essere?
[#15] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera, dottore mi perdoni per prima, comunque volevo aggiornarla sui miei sintomi: Sono peggiorati,è da circa 20 minuti fa che risento quel forte peso o quel fastidio al petto quando respiro, mi sento stanco e sento il cuore "debole" e irregolare, come se non vuole battere più! Mi sento anche io abbastanza debole e ho una paura addosso tremenda. È come se nel torace avessi un pezzo di acciaio che mi fa sentire affaticato quando respiro! Mi viene anche voglia di tossire infatti. Solo che sento il cuore irregolare ad ogni battito e sembra che vuole fermarsi. La prego dottore mi dica se è qualcosa di grave oppure sto solo somatizzando. È davvero brutto, mi sembra anche di stare per svenire!
[#16] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Vada al Pronto Soccorso.
Io non posso, a distanza, fare alcuna diagnosi e lei si definisce in gravi condizioni.....
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.
[#17] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Dottore ma secondo un suo pensiero, i sintomi sono "sospetti"?
[#18] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Senta lei ho già risposto: lei è una vita che è in "limine vitae"!
(la traduzione la trova su Google)
Tuttavia poiché non esistono sintomi sospetti e non sospetti ma sintomi, se sente che il suo cuore la sta abbandonando vada al pronto soccorso prima che l'abbandoni definitivamente.
Poi appurato che non è in limine vitae onde evitare che l'abbandoni la ragione, il che è un "work in progress" vada dallo psichiatra.
Con questo la saluto perché a differenza sua io lavoro e sono stanco e non ho tempo per contarmi le pulsazioni come fa lei tutta la giornata.
Buonanotte.
Dott. Caldarola.
[#19] dopo  
Utente 400XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore ho bisogno di lei ora. Ho uno strano dolore al petto che non so da dove viene, è un dolore fastidioso che mi prende anche il braccio sinistro. È un dolore anginoso? Ha le stesse caratteristiche?
[#20] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Guardi è già difficile esprimersi telematicamente.
Mi riferisca a parole sue come è questo dolore, da dove parte, quanto dura, e vedremo di esprimere un parere.
Ma non si dimentichi che resterà telematico.
Saluti,
Dr. Vincenzo Caldarola.