Utente 825XXX
Buonasera,sono in ufficio e sono da un'oretta che ho un dolore non forte ma abbastanza costante al petto centrale subito sotto la fossa del collo scusate se non mi sono spiegato bene,e' il caso secondo la vostra esperienza che lascio qui in ufficio e mi faccio vedere? premesso che ho fatto 4/5 mesi fa un'ecocardio(normale)sono fumatore 20/25 siga al di' e purtroppo so che mi preoccupo ma ho avuto il mio papa' che e' deceduto a soli 54 anni per un infarto e mia mamma che soffriva anche lei di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, soltanto un elettrocardiogramma può derimere immediatamente il dubbio di eventuale dolore cardiologico. Tuttavia vedendo la sua storia clinica è molto probabile che si tratti di dolore a pertinenza gastro-esofagea forse esasperato anche da una buona componente ansiosa.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la celere risposta.Se continua andro',ma ho un dubbio sull'elettrocardiogramma perche' qui da noi purtroppo nel paese stava male gli hanno fatto l'ecg tutto nella norma dopo un po' a casa e' morto e' stato piu' di un caso.come si puo' spiegare? abbiamo nel nostro ospedale un apparecchio che non funziona o e' normale che non si evidenziano alcuni problemi?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Senza conoscere i casi in questione, non posso esprimere pareri, tuttavia, sappia che in medicina esiste la cosiddetta "morte improvvisa", i cui prodromi, spesso sono silenti agli esami strumentale.
Saluti.
[#4] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
Egregio Dott. Martino sto per uscire dalla riunione in ufficio i sintomi descritti sono leggermente diminuiti ma in compenso ho dei dolori alla spalla/scapola sx ma per il resto sembra ok nel frattempo ho avuto la possibilita' di misurare la pressione in farmacia (80/125) 100 bpm cosa ne pensa? vado a casa a festeggiare il compleano della mia compagna?
[#5] dopo  
Dr. Carmine Maccarone
20% attività
0% attualità
8% socialità
L'AQUILA (AQ)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
la negativita dell'ecocardiogramma di poco tempo fa la puo confortare ma non la solleva dal dubbio sull'origine del dolore. le sindromi coronariche acute causate da ischemia coronarica possono insorgere anche su un cuore "ecocardiograficamente normale" specie ove sussitano fattori di rcv quali lo stress la familiarita ed il tabagismo. Non esiti a recarsi al piu vicino PS per una visita cardiologica.
[#6] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
Grazie,della risposta Dott. Maccarone sono rientrato a casa i dolori al petto sono passati del tutto tranne qualche pressione che dura 10 secondi circa ho misurato la pressione di nuovo e' 81/122 97 bpm con la pressione in queste condizioni ed il dolore che adesso viene solo diciamo a piccoli tratti cosa mi consiglia?Ancora di andare? i battiti mi sembrano altini ma regolari,non vorrei lasciare gli ospiti ma nello stesso tempo............ e poi come mai nemmeno un ecocardio ci puo'fare tare tranquilli?
[#7] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno sono rimasto sconcertato dal mio post di ieri sera ed anche da altri e venivano fuori questi concetti:

praticamente una persona che ha un cuore sano puo' avere comunque un infarto in qualsiasi momento e' inutile fare visite con ecg ed ecocardio spendere bei soldini ogni anno tanto puo' darsi che non si vedono alcune patologie con questi esami o magari esci dallo studio che ti senti dire e' perfetto passa un quarto d'ora e sei morto,e che in pratica io per esempio che fumo ed ho avuto 2 casi in famiglia me lo devo solo aspettare quindi e' inutile che faccio la visita di controllo annuale tanto a quanto ho capito non servono.Ogni gentile Dott. di Voi che vuole rispondere con il suo sapere mi darebbe un barlume di speranza ma soprattutto che la scienza e la medicina non sono cose campate per aria perche' noi ci abbiamo sempre creduto forse sbagliando mah...... domastratemi che non e' vero.
[#8] dopo  
Dr. Carmine Maccarone
20% attività
0% attualità
8% socialità
L'AQUILA (AQ)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
in effetti una persona che non presenti anomalie morfologiche ad un esame ecocardiografico basale può avere una patologia aterosclerotica coronarica anche in giovane età (specialmente se sono presenti fattori di rischio cardiovascolare). La patologia aterosclerotica delle arterie coronarie causa anomalie ECOCARDIOGRAFICHE solo nei gradi avanzati di malattia e quindi spesso l'ecocardiogramma non fornisce informazioni certe nel sospetto diagnostico di tale patologia. Al contrario spesso le cosidette sindromi coronariche acute (che possono anche condurre all'infarto) possono insorgere a causa di una patologia aterosclerotica delle coronarie non critica e quindi poco documentabile con i comuni test strumentali quali ecg di base,ecocardiogramma e, non infrequentemente, ecg da sforzo. le rinnovo l'invito a consultare un collega specialista cardiologo.
[#9] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
Egregio,buonasera sono stato al ps dove la Dott.ssa di turno mi ha visitato,fatto un ecge gli esami ematici i risultati sono questi:
ecg:ritmo sinusale 92/min coduzione av normale alterazione della ripolarivaria (non si legge bene)ventricolare sede inferiore

emocromo:
nella norma tranne p-lcr 12.9 (15-40)

immunoenzimatica
tropopina <0.20 (0.0-1.00)
ckmb massa 1.74 (0.0-4.20)
mioglobina 23.7 (30-72)

come le trova?

e poi infine come e se c'e' il modo di vedere una patlogiaateroscleroica? Grazie
[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gli esami praticati sono perfettamente normali. Se poi vuole effettuare per sua sicurezza, visto l'ansia che la contraddistingue, esami più specifici, pratichi un test da sforzo.
Saluti
[#11] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
Caro Dott. Martino non so' se ha avuto la possibilia' di legere tutto il post io non essendo medico e sentendo quello che il suo collega ha detto................. praticamente non potremmo mai stare tranquilli
[#12] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
La medicina, come tutte le scienze umanistiche non può essere mai perfetta, comunque tutti gli esami che lei ha praticato risultano nella norma, se poi Lei non si sente sicuro sulla sua salute, non penso che il cardiologo possa aiutarLa ancora.
[#13] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
sono d'accordo con lei (fino ad ieri)ma visto le discordanze tra esperti nel campo (eco che praticamente non serve ecc..)mi sono incominciato a preoccupare di nuovo ed a farmi prendere dall'ansia questo lo so da me ma deve anche capire che con i problemi avuti in casa e adesso che non ci possiamo nemmeno affidare agli strumenti a Vostra disposizione viene da se che ci scoraggiamo un ' se sbaglio (lo spero)mi corregga Lei l accetto ben volentieri
[#14] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
concordo con i colleghi.
in medicina non esiste la verità assoluta, esegua gli accertamenti del caso e si affidi ad un bravo specialista.
vedrà che andrà tutto bene.
[#15] dopo  
Dr. Carmine Maccarone
20% attività
0% attualità
8% socialità
L'AQUILA (AQ)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2008
i dati STRUMENTALI del PS sono confortanti. Smetta di fumare e si affidi ad un bravo cardiologo per la completa valutazione del caso.
[#16] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per i consigli comunque Dot.. Maccarone ho gia' un cardiologo a cui mi affido lei pensache smettendo o comunque riducendo di molto il fumare ed un una visita all'anno con ecg ed ecocardio sono sufficienti o dovrei aggiungere altro? tipo esami ematici o qualche consiglio...............