Utente 707XXX
buongiorno,vi scrivi xche vorrei un consiglio non per me ma, per un mio parente affetto da problemi alla schiena da molti anni.negli ultimi tempi sente poco sensibilità al piede in fase di appoggio x terra..con conseguente zoppicamento, e difficoltà a salire e scendere le scale...
riporto esito di RM EFFETTUATA IN DATA 15/06/2012
sig belcastro giuseppe 03/11/1948
rm spinale (tratto lombo-sacrale)
l'esame è stato eseguito sul piano sagittale con sequenze TSE T1 E T2 DIPENDENTI
l'indagine è stata completata con sequenze assiali da D12 AD S1
disidratati appaiono i dischi intersomatici del tratto esaminato, coesistono riduzione dello spessore dei dischi da D12 a D 13 ED L3 ED L5-S1
fenomeni degenerativi dei contrapposti piatti vertebrali da d12 a d13,noduli di schmorl delle limitanti somatiche da d8 ad l3,e diffusa componente osteofisica margino-somatica.
modesta deformazione a cuneo anteriore dei somi di d11 e d 12.
a livello di d12-l1 ed l1-l12 si rileva protrusione discale a ampio raggio con estensione intra-esaforaminale destra.
a livello di l 2-l 3 ,l 3-l 4,l 4-l 5, ed l 5-s 1 si rilevano protrusioni discali ad ampio raggio con estensione intraforaminale biletrale ,prevalente a destra .
regolare per morfologia e segnale il conomidollare.
canale spinale ai limiti inferiori della norma.
[#1] dopo  
Dr. Konstantinos Martikos
28% attività
20% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
La RM descrive vari fenomeni tra cui delle discopatie lombari con delle protrusioni discali. E' necessario capire se la difficoltà di appoggio del piede è dovuta ad un dolore sciatalgico e quindi proveniente dalla schiena oppure se è dovuto ad altre cause periferiche (ad esempio patologie del piede e della caviglia o neuropatie periferiche). E' necessario pertanto eseguire una valutazione specialistica ortopedica in quanto i reperti della RM devono essere correlati al quadro clinico. Solo attraverso un accurato esame obiettivo si possono interpretare con maggiore certezza i reperti della RM.