Utente 414XXX
Carissimi medici buonasera.
Sono una ragazza di 23 anni che vi scrive per un consulto (anche se solo virtuale).
Cerco innanzitutto di semplificare la mia storia; 7 anni fa sono stata operata d'urgenza in laparotomia esplorativa per un emorragia interna, la reale causa non è mai stata trovata ma quello di cui i medici hanno sempre sospettato era di una cisti ovarica.
L'estate scorsa, dopo quindi 6 anni, altro intervento d'urgenza, questa volta occlusione intestinale dovuta alle aderenze formatesi in seguito al primo intervento, sono stata rioperata in laparotomia, non mi dilungo sugli interventi...
2 mesi fa vado a fare una visita dalla ginecologa, (erano almeno 2 anni che non mi controllavo ahimè), decide di fare un'ecografia e trova una cisti di 7,1 cm, mi da la pillola e mi dice di tornare x controllare questa cisti mensilmente. Oggi sono ritornata e la cisti è, anche se di poco, addittura aumentata, 7,5 cm!
Mi ha cambiato la pillola e mi ha dato 1 solo mese di tempo. Se non diminuisce dovrò essere rioperata in laparotomia. A voi cari medici chiedo un parere, dati i miei interventi devo preoccuparmi? Ho paura possano formarsi altre aderenze ma so anche che se non mi opero rischio una seconda emorragia interna.
Vi ringrazio in anticipo per le risposte.
Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro
48% attività
12% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Sarei per un secondo intervento Laparoscopico...non laparotomico in via di decisione generica; ovviamente il tutto sarebbe da valutare con le copie delle cartelle dei due interventi....

Saluti