Utente 369XXX
Nel settembre 2015, ho avuto un'ischemia transitoria con effetti di perdita vista occhio sinistro laterale e formicolio mano e braccio per 5 mesi e curato con cardiospirina. In data 9 giugno mentre mi recavo al lavoro mi sentito male, ho avuto una forte sudorazione completa come se fossi stato sotto la doccia e non riuscivo a parlare e a deglutire accompagnato anche da un forte giramento di testa, ero cosciente di quello che mi stava accadendo e mi hanno ricoverato in Neurologia, sto prendendo la cardiospirina ed ho avuto ancora un dolore al muscolo del braccio sinistro forte e forte formicolio che ho ancora al petto livello costale
Tac eseguita con mezzo di contrasto non risulta nulla
TC encefalo senza mdc esame condotto in regime d'urgenza quesito diagnostico: dissecazione? Non alterazione del
Vorrei sapere se si tratta sempre di ischemia
Avevano trovato PFO e mutazione di Leiden
Vorrei sapere se dovrei fare ulteriori accertamenti
La ringrazio
Moggi Francesco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La TC non è il gold standard per lo studio dell'encefalo e delle sequele post ischemiche.
Deve fare la RM, prima e dopo contrasto, e una angio - TC che parta dal bulbo aortico e sia "tirata" fino al circolo intracranico.
Il PFO può essere causa di TIA ma la decisione di obliterarlo deve prenderla il cardiologo dopo averne valutato il diametro.
La mutazione di Leiden la fa classificare come un soggetto trombofilico, con già due episodi ischemici in anamnesi a 42 anni.
Inoltre ha fatto il pannello completo per la trombofilia?
L'aspirina da 100 mg non la mette al riparo da recidive: che aspettano per scoagularla che le venga un ictus?
Parli con chi la segue.
Saluti,
Dott. Vincenzo Caldarola.