Utente 872XXX
Buongiorno,

scrivo per chiedere un consiglio. Il giorno 9 ottobre ho subito un intervento di circoncisione totale. L'operazione è andata bene, fin da subito potevo camminare e non sentivo praticamente dolore. Unica nota negativa, un rigonfiamento bello grosso nella zona superiore destra del pene. Mi è stato comunque detto, dai medici, che era cosa normale. Nell'arco di questo perido (17 giorni) ho effettuato in media almeno 3 medicazioni al dì, con abbondanti lavaggi di Amukine Med e spropositato uso di garze sterili (mi piacciono le cose fatte bene). Da 3 giorni, però, mi si sono staccati i punti della zona superiore destra (quella della sacca enorme) e ho notato che lì la ferita non si è per nulla cicatrizzata (Al contrario, la parte sinistra è tutta cicatrizzata, ed anche il frenulo è perfettamente a posto).
tirando un po' la pelle si può notare un liquido biancastro e viscoso (in un punto sembra anche nero), anche se in quantità limitata. Provando ad asportarlo con una garza imbevuta di amukina non viene via. Inoltre il lembo di pelle si sta attaccando ben più sotto rispetto alla parte destra del pene, e quindi si sta formando un salsicciotto di carne (in altre parole, non si sta attaccando dove era stato saturato).
A parer vostro, quindi, devo tornare in ospedale a farmi saturare nuovamente la ferita? Oppure basta prendere qualche antibiotico? Grazie molte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
direi che un salto da chi l' ha operata va fatto. Coimunque direi nulla di che
[#2] dopo  
Utente 872XXX

Iscritto dal 2008
Oggi sono andato a farlo controllare. A quanto pare i punti sono caduti, corrosi dal sangue che si era "insaccato" all'interno. Questo sangue stagnante ha poi fatto in modo che la pelle non cicatrizzasse. Per ora mi hanno detto di medicarlo e di tenerlo pulito, affinché si cicatrizzi spontaneamente. Il 12 novembre dovrò tornare per un altro controllo. Nel caso, subirò un intervento di piccola chirurgia per suturare la ferita, qualora non vi siano segni di miglioramento.
Grazie di tutto.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Visto?
Nulla di grave, succede.