Utente 415XXX
Buongiorno egregi Dottori, da circa in anno il mio pene presenta una curvatura verso sinistra abbastanza accentuata, presumo dai venti ai trenta gradi di inclinazione in erezione, mentre a riposo si nota molto perche' il glande e' rivolto verso sinistra e non frontalmente. Nel mese di dicembre 2015 mi ha visitato un andrologo di Milano il quale mi ha diagnosticato un "ispessimento della tunica albuginea al terzo medio prossimale del corpo cavernoso di sinistra esteso per 16,5 mm." Lo stesso mi ha prescritto l'uso di in dispositivo Vacuum da usare sotto la doccia con acqua calda per 5 giorni la settimana e un mese di vitamina E ad alto dosaggio. Al momento mi pare che i sintomi siano peggiorati, infatti la parte sinistra del pene la sento indolenzita, come se fosse infiammata. Non riscontro problemi di erezione ma ho notato un visibile accorciamento del pene. Cosa potete consigliarmi? Ritenete opportuno o rischioso l'utilizzo del Vacuum ad acqua? Potreste indicarmi quali esami fare e da quale professionista andare in zona Venezia/Mestre? Vi ringrazio in anticipo, Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
detto che il vacuum funziona solo se il l' ispessimento diminuisce con terapia medica, che fare il vacuum sotto la doccia è un putiferio, c' è assolutamente da vedere se quell' ispessimento e Peyronie o altro. Più facile il primo. Utile ecodoppler basale e dinamico del pene ed esperto collega.
[#2] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno e grazie Dottor Cavallini.
Al momento non so se la terapia ha diminuito o fermato questo problema, anche perché l'unica terapia "farmacologica" che ho effettuato è stata un mese di vitamina E ad alto dosaggio come prescritto da andrologo e poi basta.
Il primo Luglio ho appuntamento per visita andrologica qui a mestre, al centro di medicina, non so chi è l'andrologo ma spero che mi prescriva gli esami che lei ha menzionato.
Lei ritiene più facile che si tratti di un ispessimento? Io le posso dire che al tatto non sento particolari placche o rigidità al pene. Queste sensazioni di infiammazione nella parte curva del pene significano che "qualcosa" sta avanzando o peggiorando? Puo essere che il vacuum sia causa di peggioramento della situazione? In ogni caso sotto la doccia nessun problema, seduto su sgabello non ho problemi ad usare la pompa. Il fatto è che sono un po scettico rispetto all' uso di questo dispositivo , lei che opinione ha a riguardo? Le faccio sapere come va la visita , ed eventualmente sarei interessato a venire da lei, se mi da un contatto per gli appuntamenti. La ringrazio in anticipo per le risposte che potrà darmi, un saluto.