Utente 407XXX
Buongiorno Dottori,
vi scrivo perchè da 3 mesi accuso un gonfiore (o almeno, una sensazione, fino a qualche tempo fa) alla gamba destra. Sono stato visitato più volte dal medico di base e dal neurologo che, in seguito agli accertamenti (risonanza magnetica encefalo, potenziali evocati somato sensoriali e rx rachide lombosacrale), non hanno evidenziato problemi.
Purtroppo mi sono informato su internet e ho letto parecchie cose che mi hanno agitato e fatto pensare al linfedema. Ora, io ho un gonfiore alla coscia (1,5 centimetri di differenza della circonferenza rispetto all'altra), ed è particolarmente evidente al terzo mediale e appena sopra il ginocchio (a differenza della gamba sana, dove con la gamba tesa si forma una depressione prima della rotula, in questa gamba non è presente questo "dislivello", ma coscia e rotula sono uniformi). Inoltre accuso un senso di pesantezza e saltuariamente dolori a tutta la gamba. Premetto che la situazione non cambia stando coricato e il gonfiore non aumenta e diminuisce durante la giornata. A parte questi sintomi piede, caviglia e polpaccio sono normali. Le mie domande sono: è possibile che si tratti di linfedema, data la zona circoscritta solamente a coscia e ginocchio? A quale specialista dovrei rivolgermi?

Cordiali Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
"terzo mediale sopra il ginocchio" (??) non è un rilievo topografico comprensibile.
Una sensazione (forse) di gonfiore e una differenza di diametro (misurato come?) di 1,5 cm tra le due cosce non sono elementi sufficienti a porre disgnosi di linfedema.
Potrebbe in ogni caso consultare un Angiologo.