Utente 417XXX
Salve a tutti,
cerco di spiegarvi brevemente il mio problema. Martedì 12/07 mi sono tolto il dente del giudizio inferiore sx. Era un dente incluso per metà e mi dava fastidio da circa una decina di giorni in quanto aveva infiammato la gengiva che lo circondava. Nel momento dell' estrazione si è notato che il fastidio era creato dal fatto che la metà del dente nascosta dalla gengiva era molto cariata, e ciò aveva creato infiammazione. Anche l' estrazione non è stata semplicissima visto che, nonostante 2 punture di anestesia, ho sentito del dolore. I problemi sono iniziati 2 giorni dopo l' estrazione, quando mi si sono iniziate a gonfiare le ghiandole sotto a dove si trovava il dente estratto, con conseguenti dolori fortissimi nel deglutire) e un forte dolore alla mascella proprio nella zona del punto di estrazione, che non mi permette di aprire la bocca. Venerdì 15/07 sono tornato dal dentista, mi ha detto che la ferita è a posto, che è un problema di trauma, e mi ha cambiato l' antibiotico dicendomi di prendere Augumentin 2 volte al giorno un antinfiammatorio sempre 2 volte al giorno. Sabato e domenica la situazione sembrava migliorare leggermente anche se non riuscivo comunque ad aprire la bocca o ingoiare senza problemi. Da lunedì invece, nonostante continuassi normalmente a prendere l' antibiotico, sono peggiorate. Mi si sono gonfiate le ghiandole di tutta la metà sinistra del collo, e il dolore quando deglutisco si è fatto allucinante.
Visto che sono abbastanza preoccupato, vi chiedo consigli su cosa fare e quale possa essere il mio problema, grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
A circa una settimana dall'intervento la sintomatologia dovrebbe essere in deciso miglioramento invece nel suo caso non sembra così. Credo sia opportuna una accurata visita di controllo avvalendosi anche, se ritenuto opportuno, da esami radiografici. Solo dopo sarà possibile fare il punto sulla situazione ed istituire l'idoneo trattamento.
Cordialità