Utente 417XXX
Buongiorno
oggi mentre mi stavo lavando ho deciso, per la prima volta dopo anni, di "controllare" il pene al suo interno, stirando delicatamente la pelle esterna che ricopre il glande, e mi sono preoccupato non se giustamente o no, perché ho notato che nella parte posteriore dopo il prepulzio, a un certo punto la pelle esterna che protegge e ricopre il pene, è come fusa e attaccata al pene stesso.
Non so se ho reso l'idea, la parte interna della pelle che ricopre il pene ad un certo punto si fonde con esso, qualche millimetro più in basso del prepulzio, dando a quella specifica area un colore leggermente più rossastro del resto del pene.
All'inizio, mentre ero sotto la doccia, pensavo fosse come una massa di carne derivata dal pene stesso, ma poi ricontrollandolo meglio sembra proprio che sia quello che vi ho raccontato.
Quando lo controllavo un po di anni fa non mi pare che avessi questa cosa, e non so se è normale oppure no, dato che non ho mai visto altri apparati riproduttori maschili così in bella vista eccetto il mio :)
grazie in anticipo per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,verosimilmente,si tratta di aderenze balanoprepuziali,facilmente risolvibili da mani esperte.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 417XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la risposta dottor Izzo,
volevo sapere se posso tenermi questa cosa oppure è destinata a peggiorare, cioè se la tengo cosa potrebbe accadere?
[#3] dopo  
Utente 417XXX

Iscritto dal 2016
Volevo aggiungere alcune cose.
Questa aderenza non ce l'ho su tutta la corona del glande, ma solo nella zona posteriore, non mi fa male tanto che non me ne sono mai accorto di avere questo problema.
Inoltre non trovo particolare difficoltà a togliere il prepuzio e scoprire il glande quando il pene è a riposo, invece si scopre poco ( solo la sommità del glande) quando è in erezione.
Ho letto che può essere causato da batteri o virus, anche se io credo di avere una buona igiene, oppure da diabete, ma non credo di avercelo anche se non ho mai fatto una visita per saperlo.
Volevo sapere da voi esperti se è un problema tenerselo oppure non ti cambia la vita.
Grazie ancora
[#4] dopo  
Utente 417XXX

Iscritto dal 2016
Scusate se vi disturbo ancora, ma mi è venuta in mente una domanda: questo lembo di pelle non potrebbe essere il frenulo? Prima non sapevo della sua esistenza ma andando mi a documentare ho letto che il frenulo è quella parte di pelle che unisce il glande al prepuzio. Voi lo sapete meglio di me quindi aspetto una vostra risposta per confermare o meno questa ipotesi, e in caso non fosse il prepulzio ci tengo comunque a sapere se posso tenermi o meno questo problema.
Scusate per queste raffiche di domande ma sono abbastanza agitato.
Grazie per la comprensione
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il nostro parere non può che essere legato ad un esercizio di fantasia,non potendo vedere di persona.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 417XXX

Iscritto dal 2016
Ha ragione dottor Izzo,
dal momento che lei non può fornire una giusta diagnosi, le chiedo solo una cosa:
un ragazzo che presenta un'aderenza balanoprepuziale, deve subito intervenire per risolvere la cosa, o può anche aspettare anni, ad esempio quando sarà economicamente indipendente, senza che la situazione si aggravi? Oppure può anche non intervenire?
Grazie in anticipo
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la decisione spetta a lei,in relazione all'impedimento che avverte.Cordialità.